Menu:

In primo piano

Siti partner del Comitato

 

Realizzazione siti Web

Siete in: homepage

Ultimissime da Acilia Sud

13 giugno 2016 - Roma, i rifiuti differenziati finiscono tutti nello stesso camion: la denuncia dei residenti

Non solo il ritiro porta a porta avviene a singhiozzo ma spesso, quando funziona, gli operatori dell'Ama mischiano i sacchetti della spazzatura indifferenziata gettandoli in uno stesso compattatore […]

12 giugno 2016 - ACILIA - MANCATO RITIRO RIFIUTI INDIFFERENZIATI PORTA A PORTA MARTEDI 24 maggio e successivi

CDQ Acilia sud 2000
CARABINIERI / COMUNE DI ROMA CAPITALE / AMA ROMA / COMMISSARIO X MUNICIPIO
P.C. GIORNALI E TV
ISCRITTI NL
OGGETTO: ACILIA SUD - RIPETUTE E REITERATE INADEMPIENZE DELL'AMA NEL SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI
Facciamo riferimento alle ripetute, fondatissime e non riscontrate segnalazioni sotto riportate, inviate da una Cittadina di Acilia sud, rappresentando che le anomalie riguardano l'intero Quartiere di Acilia sud, dato che riceviamo segnalazioni da parte di numerose altre persone nonchè da Amministratori di condominio.
Precisiamo inoltre che, nonostante le sue numerose e reiterate inadempienze, l'AMA non si esime dall'elevare salate multe ai Condomìni quando trova anche un solo rifiuto non correttamente differenziato.
Facciamo altresì presente che siamo in possesso della documentazione filmata che attesta, inequivocabilmente, ALMENO un caso in cui gli addetti al ritiro hanno ammucchiato insieme sul medesimo camion i rifiuti indifferenziati e la plastica, rendendo completamente inutile l'opera svolta dai cittadini/utenti.
A richiesta, siamo disponibili a fornire il documento filmato.
Concludiamo sottolineando che l'AMA non ha mai attivato neppure la verifica dei volumi di differenziata che vengono prodotti dai cittadini e non ha mai finora provveduto ad effettuare uno sconto sulla tariffa ai cittadini che forniscono rifiuti differenziati (art.16 Deliberazione Consiglio Comunale n.33/2014 del 18/7/2014 - pubblicata il 22/7/2014).
Il paradosso è che i cittadini, che abitano nei condomini, pur differenziando rilevanti quantità di rifiuti, non ottengono alcuno sconto sulla parte variabile della tariffa e, per di più, devono sottostare alla ingiuste multe anche se UN SOLO condomino sbaglia a differenziare UN SOLO rifiuto. Queste multe devono essere immediatamente ritirate, considerate le gravissime inadempienze dell'AMA.
Pertanto chiediamo un immediato intervento delle autorità competenti per far cessare questo inaccettabile disservizio che si somma agli altri inaccettabili disservizi che colpiscono la cittadinanza (strade sporche e non spazzate da settimane, cassonetti condominiali rotti dagli operatori nell'operazione di scarico e non sostituiti, quintali di immondizia ammucchiata e non rccolta nei quartieri limitrofi dove non è operativa la raccolta differenziata (Acilia, Malafede ecc.)) . Un'autentica vergogna, pagata a carissimo prezzo con le bollette appena arrivate.
 Distinti saluti
Per il CDQ Acilia Sud 2000
Alessandro Claudio Meta
----- Original Message -----
From:
To: carabinieri@carabinieri.it ; zona13b@amaroma.it ; info@amaroma.it ; municipio 10 ; Cinzia Esposito ; estella.marino@comune.roma.it ; poterisostitutivi.vsg@comune.roma.it
Cc: Comitato ACILIA SUD 2000 ; assessorato.ambiente@comune.roma.it ; caposegreteria@comune.roma.it ; Studio Dimensione Condominio
Sent: Sunday, June 12, 2016 10:56 AM
Subject: Re: ACILIA - MANCATO RITIRO RIFIUTI INDIFFERENZIATI PORTA A PORTA MARTEDI 24 maggio e successivi
La lista dei MANCATI RITIRI si allunga! Anche quando l'AMA non sciopera, ma semplicemente annuncia lo sciopero, "inspiegabilmente" fioccano i disservizi!
ANCHE VENERDI' 10 GIUGNO AMA NON HA PROVVEDUTO AL RITIRO DELL'INDIFFERENZIATA COME DA CALENDARIO, CON L'EVIDENTE INTENTO DI AGGRAVARE IL GIA' GRAVISSIMO STATO DI DEGRADO.
La lista dei disservizi si allunga:

  1. MARTEDI' 24 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA
  2. MERCOLEDI' 25 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
  3. VENERDI' 27 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA e UMIDO
  4. SABATO 28 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
  5. GIOVEDI' 2 GIUGNO -> mancato ritiro CARTA
  6. VENERDÌ 3 GIUGNO -> mancato ritiro Indifferenziata
  7. VENERDÌ 10 GIUGNO -> mancato ritiro Indifferenziata
Che altro aggiungere!
(mail Firmata)

Il giorno 4 giugno 2016 20:29, ha scritto:
Come da copione, AMA non ha provveduto al ritiro dell'indifferenziata ieri 3 giugno.

Quindi, riepilogando, i disservizi sono:

MARTEDI' 24 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA
MERCOLEDI' 25 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
VENERDI' 27 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA e UMIDO
SABATO 28 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
GIOVEDI' 2 GIUGNO -> mancato ritiro CARTA
VENERDÌ 3 GIUGNO -> mancato ritiro Indifferenziata

Oltre allo stato indecente di strade!





-------- Messaggio originale --------
Da:
Inviato:Fri, 03 Jun 2016 11:10:27 +0200
A:carabinieri@carabinieri.it,zona13b@amaroma.it,info@amaroma.it,municipio 10 ,Cinzia Esposito ,estella.marino@comune.roma.it,poterisostitutivi.vsg@comune.roma.it
Cc:Comitato ACILIA SUD 2000 ,assessorato.ambiente@comune.roma.it,caposegreteria@comune.roma.it,Studio Dimensione Condominio
Oggetto:Re: ACILIA - MANCATO RITIRO RIFIUTI INDIFFERENZIATI PORTA A PORTA MARTEDI 24 maggio

Ancora disservizi
!!

Ieri, 2 Giugno, 
mancato ritiro d
ella CARTA
 parte di AMA (Roma, zona Acilia, condominio via Roberto Crippa/Via Garbari)
.
Questo l'elenco degli ultimi disservizi:

  1. MARTEDI' 24 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA
  2. MERCOLEDI' 25 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
  3. VENERDI' 27 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA e UMIDO
  4. SABATO 28 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
  5. GIOVEDI' 2 GIUGNO -> mancato ritiro CARTA
    (foto in allegato)
e se tanto ci dà tanto, nessuno si presenterà a ritirare l'indifferenziata nemmeno oggi (finora non si è visto nessuno!).
Intanto la fattura è arrivata puntualissima!
Anche il tentativo di effettuare una segnalazione al 800 867035 non è andato a buon fine, dopo avere atteso circa 8 minuti che l'operatore 2501 rispondesse... il telefono è rimasto MUTO.
I successivi tentativi sono andati falliti, il disco risponde "a causa dell'intenso traffico, la preghiamo di richiamare più tardi".
ANCORA UNA VOLTA VERGOGNA!

Il giorno 30 maggio 2016 11:56, ha scritto:
Si aggiungono in copia al carteggio i Carabinieri N.A.S. responsabili per la tutela della Salute in qualità di Ispettori Sanitari che hanno il compito, tra l'altro, di tutelare i cittadini in tema di IGIENE e SANITA' PUBBLICA.
Ad essi segnalo, come già ampiamente fatto nei giorni scorsi, il mancato ritiro di INDIFFERENZIATA E PLASTICA da parte di AMA (Roma, zona Acilia, condominio via Roberto Crippa/Via Garbari), per l'esattezza nei giorni:
MARTEDI' 24 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA
MERCOLEDI' 25 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
VENERDI' 27 maggio -> mancato ritiro INDIFFERENZIATA e UMIDO
SABATO 28 maggio -> mancato ritiro PLASTICA
Si allegano un paio di foto scattate sabato.
Saluti
(Mail Firmata)

Il giorno 28 maggio 2016 20:30,
> ha scritto:
TERZO E QUARTO GIORNO DI DISSERVIZIO!

Venerdì mancato ritiro della indifferenziata. Oggi sabato, ore 20.30, ancora nessun ritiro della plastica.

L'umido è stato ritirato oggi e non ieri come previsto.

Il condominio è oltre il limite dell'allarme igiene. La puzza si sente in tutte le case.

Chissà se qualcuno verrà domani: domenica quindi paga di un giorno festivo!

Ama ha pure annunciato sciopero per la prossima settimana. E quello che è successo in questa chi lo sana?
Questo è il livello di servizio a fronte della fattura tra le più care di tutta Italia. Una rapina a mano armata!!!
Vergogna

31 maggio 2016 - ROMA: PIAZZA DEL POPOLO TRASFORMATA IN AUTOLAVAGGIO!

CODACONS PUBBLICA VIDEO CHOC: OPERATORE AMA INVECE DI PULIRE LA PIAZZA LAVA UNA AUTOMOBILE. ESPOSTO A PROCURA, SOVRINTENDENZA E CORTE DEI CONTI. CHI PAGA?

youtube

28 maggio 2016 - Caro rifiuti: più costi, ma servizi insufficienti. Roma peggior capitale d'Europa

Rapporto Confartigianato: negli ultimi cinque anni è sceso il numero di scarti prodotto, ma le tariffe sono lievitate del 22,7% a una media di quasi 170 euro a testa. Lazio e Liguria le regioni più care, nel Molise i prezzi inferiori. Verona la città più efficiente. Lunedì sciopero degli addetti […]

25 maggio 2016 - Il verde pubblico è sempre più marcio

Senza fondi, a corto di personale e spesso costretti a bloccare gli appalti sulla scia degli scandali, i Comuni italiani faticano a garantire la manutenzione di parchi e giardini. Un problema che mobilita associazioni e comitati cittadini, ma completamente assente dalla campagna elettorale nelle grandi città. La legge nazionale impone censimenti, piani e regolamenti, ma sono rari i municipi che riescono a rispettare gli obblighi, compreso quello che prevede un nuovo albero per ogni neonato. E alla vigilia delle elezioni in pochi sanno che i sindaci sarebbero tenuti a presentare il loro "bilancio arboreo" […]

13 maggio 2016 - Inchiesta su 11 camping «abusivi» Si indaga anche sui costruttori

Una ricognizione dei vigili ha rilevato l’esistenza di strutture superaccessoriate e monumentali costruite in aree vincolate. Al setaccio i permessi, indagato ex dirigente del Municipio di Ostia. Al lavoro i pm Di Maio, Calaresu e Passaniti […]

18 maggio 2016 - Rassegna stampa

Roma Lido ferma per un guasto. Passeggeri a piedi sui binari

L’Atac: «Inconveniente tecnico» a un treno a 500 metri dalla stazione di Vitinia. Gli utenti sono scesi dal convoglio e hanno proseguito sulla ferrovia. I tecnici dell’azienda al lavoro per le operazioni di ripristino […]

Roma, ancora un blocco della via del Mare: strada chiusa per rifare l'asfalto

Chiusa anche oggi la via del Mare per la disperazione di decine di migliaia di automobilisti costretti a percorrerla ogni giorno per raggiungere Roma dai quartieri costieri […]

08 aprile 2016 - SEGNALAZIONE __Mancata raccolta porta porta _ PLASTICA _ INDIFFERENZIATA ED RIFIUTI ORGANICI

Buongiorno,

dopo vari tentativi di segnalazione di continui disservizi sulla raccolta porta porta tramite il servizio DILLO AD AMA, senza ricevere alcuna risposta, procedo con l'invio della presente confidando di avere almeno un riscontro.

In particolare, segnalo continui disservizi nel servizio di raccolta differenziata porta a porta in via Pacifico Benetti, CAP 00125 per quanto riguarda la raccolta di PLASTICA, INDIFFERENZIATO, RIFIUTI ORGANICI. In particolare sono diverse settimane che il calendario di raccolta non viene rispettato e spesso in alcune settimane la raccolta non viene per nulla effettuata.

Alla data odierna non risulta effettuato il servizio di raccolta dei rifiuti PLASTICA ed INDIFFERENZIATO da più di una setttimana, mentre sono varie settimane che i rifiuti organici vengono raccolti SOLO una volta a settimana ed in un giorno non previsto da calendario e sempre diverso, provocando notevoli disagi agli abitanti della strada in questione.

Dal momento che dovremmo vivere in un paese civile e la pulizia delle strade è sinomimo di civiltà, spero di ricevere da AMA una risposta all'evidente disservizio e che si procedi alla normalizzazione della raccolta porta a porta ed al rispetto del calendario riportato sul vostro sito.


Ringraziando per l'attenzione ed in attesa di un vostro cortese riscontro, porgo cordiali saluti

E. C.

Roma 8/4/2016.

02 aprile 2016 - Rivoluzione Ferrovie: pronto un piano per comprare l'Anas

Fs vuole anche l'Atac e punta alla mobilità integrata. Per le strade tariffe recuperate con l'accisa-carburanti […]

23 marzo 2016 - Informazioni per una tesi

Buongiorno,
Sono Claudia, laurenda in Architettura e il mio tema di tesi riguarda il Progetto Urbano della centralità di Acilia-Madonnetta. Il mio obiettivo é quello di realizzare un progetto che tenga conto delle reali esigenze dei cittadini, circa le funzioni da insediarvi, quindi ho pensato fosse utile rivolgermi direttamente a voi che siete la fonte più attendibile per le mie ricerche. Poichè all'interno di questa vasta area (133 ettari circa) bisogna realizzare, da piano regolatore, un tot di servizi pubblici, funzioni turistiche, uffici, aree verdi, residenze pubbliche/private etc., i miei quesiti sono i seguenti:
- Di quali funzioni specifiche c'é maggiore necessità, al fine di migliorare la qualitá di vita dei residenti e dare maggiore identitá al quartiere? (Più aree verdi attrezzate, più parcheggi, più scuole, più uffici etc..)
- Che tipologia di persone abita questa periferia? Famiglie, giovani coppie, studenti? Come si svolge la loro vita sociale in questi quartieri? Hanno necessità di un quartiere attivo anche di sera?
- Il fenomeno del pendolarismo è dilagante? Si potrebbe, secondo voi, trovare una soluzione inserendo funzioni che possano generare posti di lavoro? È necessario un polo universitario?
- Si riscontra il problema della criminalità in queste zone?
Mi scuso per le numerose domande ma la mia curiositá di conoscere la situazione attuale è sconfinata.
Confido in una vostra risposta e ringrazio anticipatamente. Buona giornata

La risposta

Gentile Claudia,
riguardo l'argomento richiestoci purtroppo non solo potremmo rimandare alle numerose lettere ricevute e pubblicate, ma ci sono criticità che rispetto al passato si sono incancrenite e le cronache riportate sui media riguardo gli scandali ne sono la controprova.

Tanto per dare una veloce risposta alle domande poste:

- Di quali funzioni specifiche c'é maggiore necessità, al fine di migliorare la qualitá di vita dei residenti e dare maggiore identitá al quartiere? (Più aree verdi attrezzate, più parcheggi, più scuole, più uffici etc..)

Molti sarebbero gli aspetti ma uno dei più evidenti è la mancanza di una piazza come centro di aggregazione ed intrattenimenti. Nel passato avevamo proposto di utilizzare un'area che era abbandonata dall'ASL quando questo ente nel 2009 proposte dei progetti che vennero obiettati e da allora è stata recintata (una delle tante pagine e documenti: http://www.aciliasud2000.it/pub/rassegna-stampa/comunicato-2009-10-20-Angelo-Palletta.asp ). Il Comitato ha presentato nel passato alcuni documenti alle Istituzioni municipali, comunali e alla stampa (tanto per citarne uno: http://www.aciliasud2000.it/pub/attivita/2008-10-24_trasporti-urbanistica.asp ) per risolvere le criticità guardando verso il futuro, per esempio la proposta di realizzare un parcheggio di scambio per la stazione di “Acilia Sud” nell'area ATAC del viadotto Nuttal con migliaia di posti auto oggi occupata da un campo nomadi.

Considerando l'entroterra da un punto di vista più ampio riconosciamo che ci sono rare zone migliori perché gestite da un Consorzio finanziato dagli stessi cittadini, ma questo è un altro film.



- Che tipologia di persone abita questa periferia? Famiglie, giovani coppie, studenti? Come si svolge la loro vita sociale in questi quartieri? Hanno necessità di un quartiere attivo anche di sera?

Gli abitanti sono discretamente eterogenei. A parte pochi esercizi commerciali aperti (pub ed affini) prevalentemente di notte negli ultimi anni questo è un quartiere dormitorio dedito al pendolarismo.



- Il fenomeno del pendolarismo è dilagante? Si potrebbe, secondo voi, trovare una soluzione inserendo funzioni che possano generare posti di lavoro? È necessario un polo universitario?

Il problema del pendolarismo è dovuto dalle criticità dell'offerta del servizio pubblico (numero di corse, frequenze dei passaggi e carenza di stazioni della Roma-Lido, riconosco che finalmente stanno costruendo a rilento la stazione di “Acilia Sud” un progetto che risale ai primi anni '90 che dovrebbe movimentare circa 10.000 utenti; si dice che verrà costruita una stazione nel quartiere di Malafede e forse un'altra ma queste due pare che verranno costruite tra anni) che per quello privato non essendoci alcun potenziamento dell'infrastruttura viaria mentre continuano a costruire a dismisura. Il problema era stato già trattato dal CdQ. Una delle ultime chicche è quella dell'ATAC che ha manifestato l'intenzione di alienare l'area del viadotto Nuttal (vedi la proposta fatta dal CdQ succitata) per costruire affiancati un albergo (nella zona non ve ne sono e quelli vicino ad Ostia Antica non mi pare che registrino il “tutto esaurito”) con parcheggi (di cui solo uno verrebbe dedicato per l'interscambio della stazione e quindi un'offerta limitata rispetto a quella proposta essendo la superficie una frazione dell'intera area che avevamo suggerito a parcheggio) per un totale di 8 piani ed un centro commerciale di pari altezza ma ripartito in due livelli di uguale quota sopra il terreno (proposta obiettabile poiché nel raggio di un chilometro troverai numerosi supermercati e di per sé già c'è “Parco Leonardo” non troppo distante). Noterai che le costruzioni della zona hanno 4 piani sopra il terreno a cui si aggiunge un ulteriore di servizio per la cabina dell'ascensore, lavatoio e lastrico solare e quindi la loro soluzione proposta stride con il contesto urbano per 4 livelli in eccesso. A tutto questo c'è da considerare i rischi idrogeologici che il progetto dell'ATAC trascura.
Alla sub-domanda di come inserire nuove funzioni per generare posti di lavoro farei questa analisi: per il settore primario (agricoltura e pesca) non mi sembra che vi siano sbocchi, per il secondario (industria e aggiungerei il commercio perché) è presente il polo industriale di Dragona che sembra essere già saturo nell'offerta; infine per il terziario (servizi e prestazioni) potrebbe essere utile incentivare fortemente il telelavoro per mitigare il fenomeno del pendolarismo azzerando le distanze tra la domanda e l'offerta con il resto del Paese.
A meno che qualcuno non si inventasse qualcosa di rivoluzionario e fosse sufficientemente masochista nel pagare circa il 60% di tributi previsti per questa Nazione con scarsi servizi offerti ed efficienza della PA per la sua gestione farebbe impresa solo per respirare la tipica aria salubre o per consumare i propri piatti preferiti Italiani.
Purtroppo il telelavoro non è ben accettato dalle aziende che domandano, per le verifiche rimando alle proposte di lavoro su LinkedIn per servizi che non richiedono una continuativa presenza fisica in una sede, certamente sarà un problema che dovrà essere affrontato dalla politica e mondo del lavoro a rango Nazionale.
Riguardo la questione del polo universitario premetto che siamo favorevoli alla diffusione della cultura come risorsa per un elevamento degli individui, ma c'è da valutare se i tre poli universitari pubblici, magari aggiungendo quelli privati distribuiti nella città, sono già saturi tali da richiederne un altro oppure è un alibi per consumare altro terreno nell'ennesima edificazione intensiva magari per mantenere il livello di disservizio del trasporto pubblico e le già citate criticità per quello privato?



- Si riscontra il problema della criminalità in queste zone?

Sì, dalla microcriminalità (proprio ora che sto scrivendo queste righe ricevo un'email di una persona del CdQ che informa il gruppo su un furto che all'interno di un condominio della zona nella notte sono state scassinate diverse autovetture parcheggiate) fino ad alcuni membri della c.d. “banda della Magliana”, credo che non abbia bisogno di altre presentazioni. Qualche politico ha avuto la sciagurata idea di proporre la costruzione di una prigione. Tuttavia ringrazio le forze dell'ordine che cercano di svolgere al meglio i propri compiti con abnegazione.

Qualche altra pagina pubblicata che potrebbe essere interessante leggere:
- http://www.aciliasud2000.it/pub/lettere/Lettera-2008-10-07.asp
- http://www.aciliasud2000.it/

In bocca al lupo per la tesi!
Arnaldo Maria Castagna
per il CdQ "Acila Sud 2000"

25 gennaio 2016 - Disastro Roma Lido

Anche oggi treni in forte ritardo per non precisati "problemi tecnici".
La situazione è disastrosa. Alle ore 8 ad Acilua si è anche guastato un vecchio Fiat in direzione Ostia, lasciando a piedi 400 studenti diretti a scuola.
Cosa succederà nei prossimi giorni con l'apertura dei cantieri sulla Via del mare?
Prefetto, presidente Regione, vogliamo risposte, soluzioni e responsabili.
In questo momento treni ogni 30 minuti. 500 persone in attesa solo ad Acilia
Per il CDQ Acilia Sud 2000
Alessandro Claudio Meta

20 gennaio 2016 - Roma lido storia di ordinaria follia

Sig Presidente Regione Lazio
Sig prefetto Tronca
Sig. Prefetto Gabrielli

La situazione sulla Roma Lido continua ad essere dramnatica. Basta che la temperatura ai abbassi leggermente (3 gradi circa) ed i treni spariscono dal servizio. È l'unica linea che soffre il freddo (freddo si fa per dire).
Oggi ad Acilia alle ore 8 oltre 600 persone attedevano il treno. Ora stanno viaggiando come animali per cercare di arrivare al lavoro in orario.
È una situazione indecente per la capitale del paese e la risposta delle istituzioni è semplicemente inadeguata alle reali esigenze dei cittadini.
Distinti saluti.
Per il CDQ Acilia Sud 2000
A. C. Meta

29 novembre 2015 - Comunicato stampa - Roma-Lido

SI RIPORTA IL COMUNICATO DIFFUSO ORA VIA FACEBOOK
"Mi spiace rovinarvi anche la domenica, ma devo comunicare che Atac mi ha ora avvisato che, anche se le officine lavoreranno tutta la notte, non saranno disponibili treni a sufficienza per svolgere il servizio domani (lunedì).
Prepariamoci ad una nuova giornata di passione.
La Regione ed il Comune dove sono?"

Ripetiamo la domanda ai signori giornalisti: LA REGIONE ED IL COMUNE DI ROMA DOVE SONO?

CDQ ACILIA SUD 2000
A.C.META

28 novembre 2015 - Comunicato stampa - Roma-Lido

COMUNICATO STAMPA

Anche oggi, sabato, la Roma Lido funziona con un livello di servizio inaccettabile. Orari non rispettati e ritardi con buchi anche 25 minuti.
Il tutto senza neppure un avviso e senza alcuna spiegazione.
Non riusciamo neppure ad immaginare cosa succederà lunedì prossimo.
Riteniamo inaccettabile questa situazione e chiediamo un immediato intervento di Regione, Commissario Straordinario del Comune e Prefetto.
Per il CDQ Acilia Sud 2000
A.C.Meta

25 novembre 2015 - Comunicato stampa - Roma lido nuova giornata di passione

Anche oggi nuova giornata di passione per i lavoratori e studenti della Roma Lido. I treni viaggiano ( si fa per dire!) Ogni 25/30 minuti. La folla alle stazioni cresce ed i disagi sono incalcolabili […]

05 novembre 2015 - Resoconto Riunione del Comitato Pendolari di venerdì 30

scarica il verbale ed i documenti relativi

31 ottobre 2015 - CDQ Acilia sud 2000 - AMA 1) Pulizia Strade Via Roberto Crippa - 2) Irregolarità nel servizio di Raccolta Differenziata

CDQ Acilia Sud 2000 - www.aciliasud2000.it


Spett. AMA

1) Si segnala nuovamente il cattivo espletamento della pulizia stradale nel quartiere di Acilia Sud. In particolare Via Roberto Crippa.
Si sottolinea che la parte di Via Roberto Crippa, che va dall'incrocio con via Bepi Romagnoni fino alla Ferrovia Roma Lido, viene sistematimente esclusa da qualunque manutenzione.
Si vedano le esplicative foto allegate (foto da 1 a 5).
Si fa presente che questo disservizio è stato più volte segnalato al responsabile di zona da numerosi cittadini, ed in particolare dal sottoscritto ben 14 giorni fa. Evidentemente senza successo.
Si richiede un immediato intervento risolutivo.

2) Si segnala ancora una volta l'irregolare ed insoddisfacente espletamento del servizio di raccolta della differenziata. In particolare questa settimana in molti Condomini non è stata raccolta la plastica/metalli (Si veda Foto 6 - Condominio Via Crippa 60/70).
Si richiede un immediato intervento.

Si segnala infine che, con puntualità svizzera, tutti i cittadini del Quartiere hanno ricevuto le bollette per il pagamento della seconda rata della TARI per il 2015. In questo caso il Vostro servizio è stato INAPPUNTABILE. Ce ne rallegriamo.

in attesa di cortese ed urgente riscontro, inviamo distinti saluti.

Per il CDQ Acilia Sud 2000
Alessandro Claudio Meta


allegati

30 ottobre 2015 - Metro C, sperperati 270 milioni

Corte dei Conti, processo a 11 supermanager. C’è anche Chicco Testa […]

28 settembre 2015 - Dalla prima lettera di Alfonso Sabella ai grillini: «Me cojoni»

Il Tempo pubblica una lettera dell’assessore alla legalità Alfonso Sabella indirizzata a Daniele Frongia, Marcello De Vito, Virginia Raggi, Enrico Stefano del M5S Roma, che gli avevano posto una serie di quesiti in un post sul blog di Beppe Grillo intitolato «Pd infetto, Roma corrotta». […]

18 settembre 2015 - Editoriale "Viaggiando in treno"

E’ mattina e come sempre sto viaggiando in treno. No, non quelli veloci. Quelli li prendo per andare in vacanza, nei giorni in cui tutto sommato della velocità farei anche a meno. Il mio è un treno cittadino, qualcuno dice “metropolitano” per darsi un tono […]

31 agosto 2015 - Esposito contro Atac: "Più facile vincere l'Enalotto che trovare un controllore sul bus"

L'assessore ai Trasporti è intervenuto alla festa del Fatto Quotidiano. Nel mirino gli autisti e le loro proteste "inaccettabili" ma anche i vertici: "Abbiamo un problema di dirigenti" […]

02 agosto 2015 - FERROVIA ROMA LIDO - Grave crisi del servizio

Egregio Assessore,
avendo da poco assunto l'impegnativo compito di Assessore Comunale alla Mobilità, questo CDQ ritiene opportuno inviarle in allegato tre nostre recenti note, inviate al Prefetto di roma, Al Sindaco di Roma ed al Presidente della Regione Lazio, riguardanti la grave situazione in cui versa la Ferrovia Roma Lido.
Nell'ambito dei problemi che affliggono il trasporto pubblico di Roma, certamente la Roma Lido rappresenta la situazione di gran lunga più critica e delicata. Attualmente il servizio è più che dimezzato rispetto agli orari pubblicati, con frequenze ogni 30/40/50 minuti. Si tratta i una situazione che, noi temiamo, rischia di esplodere a breve con la riapertura delle scuole e con la ripresa delle attività lavorative.
Se avrà la pazienza di leggere queste note, forse avrà un quadro più completo delle problematiche della Roma Lido e, forse, Le potranno essere di aiuto per trovare una soluzione.
Nel rinviare al sito web www.aciliasud2000.it , dove potrà trovare ulteriori documentazioni ed informazioni, e nel restare a disposizione per ogni ulteriore chiarimento, cogliamo l'occasione per augurarLe buon lavoro.
Distinti saluti.

Per il CDQ Acilia Sud 2000
Alessandro Claudio Meta

allegati

27 luglio 2015 - Linea Ferroviaria Roma-Lido – Grave crisi del servizio – Richiesta misure urgenti.

Facciamo seguito alle nostre note del 14 luglio e del 21 luglio u.s. (Allegate), indirizzate al Sig. Prefetto, e per conoscenza alle SS.VV:, in quanto, dopo quasi 1 mese dal totale collasso del servizio pubblico essenziale di trasporto Roma-Lido, riteniamo indispensabile rappresentarvi la necessità di porre in essere urgenti misure per ripristinare la piena funzionalità del servizio […]

21 luglio 2015 - Segnalazione Ferrovia Roma Lido - nuova nota al prefetto

Signor Prefetto,
Facciamo seguito alla nostra nota del 14 luglio scorso in quanto riteniamo assolutamente necessario portare alla Sua conoscenza fatti ed elementi utili per consentirLe un completo esame ed una serena valutazione delle ragioni che hanno portato al gravissimo degrado del Servizio pubblico di trasporto svolto da ATAC Spa sulla Ferrovia Roma Lido […]

15 luglio 2015 - Segnalazione Ferrovia Roma Lido - Collasso del servizio - Lettera al Prefetto di Roma

Signor Prefetto,
con la presente intendiamo sottoporre alla Sua competente attenzione il gravissimo stato in cui versa attualmente la ferrovia Regionale Roma-Lido di Ostia di proprietà della Regione Lazio, gestita da ATAC Spa […]

27 aprile 2015 - Petizione opere accessorie della stazione di Acilia Sud

Vi informiamo che è stata attivata una petizione per votare No alla delibera n° 189/14 che prevede l’approvazione del "programma unitario di valorizzazione territoriale" relativo all'area Acilia, via Ortolani, di proprietà dell'Atac, in quanto con la sua approvazione verrà cambiata la destinazione d’uso da Servizi Pubblici di Livello Urbano, limitatamente alla sola area di proprietà di ATAC Patrimonio S.r.l., in un intervento di Nuova Edificazione (NE) con una S.U.L. realizzabile pari a mq. 12.600 – oggetto di trasferimento da altro sito, avente destinazione commerciale per il 58% (7.300 mq.) e destinazione turistico-ricettivo per il 42% (5.300 mq.).

22 aprile 2015 - Stazione di Acilia Sud e opere accessorie

Il Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000" ha saputo riguardo l'intenzione di sottoporre al Sindaco per sottoscrivere all'accordo di programma in variante alle NTA del PRG vigente del "Programma Unitario di Valorizzazione territoriale" nell'area "Acilia" in Via Ortolani di proprietà di ATAC patrimonio srl.
Se tale proposta riscuotesse successo significherebbe che l'ATAC potrà vendere quell'area per costruire l'ennesimo centro commerciale anziché dedicarla a parcheggi di scambio con la vicina stazione di "Acilia Sud".

15 aprile 2015 - Roma-Lido: resoconto della riunione di ieri in Commissione comunale

Scarica il documento

14 marzo 2015 - URGENTE - Nuova Stazione di Acilia Sud. – Parcheggio di scambio su area ATAC adiacente al Deposito Officina ATAC di Acilia Sud ed al Viadotto Nuttal

Scarica la nota inviata

11 marzo 2015 - nota richiesta intervento roma lido

III Commissione Consiliare Permanente Mobilità Scarica il documento

11 marzo 2015 - Disservizi Roma Lido

Comunicato stampa dell'On.Azuni. Scarica il documento

11 marzo 2015 - Roma-Lido: INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
Oggetto: Disservizi Roma-Lido
PREMESSO CHE
Migliaia di pendolari prendono ogni mattina la “Roma-Lido” per raggiungere il proprio posto di lavoro e il proprio luogo di studio. I disservizi, i rallentamenti, i guasti, le soppressioni di corse sono all'ordine del giorno, pregiudicando i livelli minimi di qualita' del servizio offerto da Atac ai cittadini che pagano il servizio pubblico di trasporto.

VISTO CHE
- Comitati, sindacati e singoli cittadini invocano da anni interventi strutturali che permettano di “superare l'emergenza”. La scarsa manutenzione dei mezzi, la mancanza di una pianificazione nella corretta gestione del servizio, la carenza strutturale di organico, sono concause dei continui disservizi.

CONSIDERATO CHE
Si raggiungono evidenze ai limiti del ridicolo. In uno degli ultimi forti disagi nel servizio, la mattina dell'11/3/15, l'Atac giustifica il blocco dei treni con un messaggio di "SERVIZIO FORTEMENTE RALLENTATO". Dando la colpa ad una “protesta dei macchinisti” inesistente e nemmeno comunicata alla cittadinanza. Centinaia di cittadini sono stati presi in giro anche sulle cause dei disservizi.

TUTTO CIO’ VISTO E CONSIDERATO
si interroga il Presidente della Giunta Regionale, Nicola Zingaretti, di :
quali siano gli atti e le iniziative per accertare le responsabilità dei continui disservizi sulla linea Roma-Lido
quanti siano stati, negli ultimi 6 mesi, i giorni con almeno un evento che provoca un “servizio fortemente rallentato” durante le ore di punta di trasporto dei pendolari
quali siano le azioni di coordinamento svolte nei confronti dell' Assessore alla Mobilità del Comune di Roma Capitale per risolvere l'emergenza Roma-Lido
------------------------------------------------------------
DAVIDE BARILLARI
Portavoce dei Cittadini al Consiglio Regionale del Lazio
MoVimento 5 Stelle

Commissario III commissione (Vigilanza sul pluralismo dell'informazione) e VII commissione (Politiche sociali e salute)
------------------------------------------------------------------
Telefono: 06/6593-2962 (segreteria 06/65937060) Fax: 06/6593-2910
per contatti mail con il gruppo: gruppom5s@regione.lazio.it
ufficio stampa: pressm5s@regione.lazio.it
www.lazio5stelle.it
http://politici.openpolis.it/politico/687230

9 marzo 2015 - NUOVA STAZIONE ACILIA SUD - GRAVI RITARDI NEI LAVORI

Presidente Regione Lazio - Nicola Zingaretti
p.c. Regione Lazio - Assessore Mobilità - Michele Civita
p.c. Comune Roma Capitale - Assessore Trasporti e Mobilità - Guido Improta

- Consiglieri e Gruppi consigliari di Regione Lazio e Comune di Roma Capitale
- Stampa cittadina
- Cittadini iscritti NL

Trasmettiamo in allegato la nota, già inoltrata per posta, avente ad oggetto il gravissimo ritardo nell'esecuzione dei lavori di costruzione della nuova Stazione di Acilia Sud sulla linea Regionale Roma-Lido.

CDQ Acilia Sud 2000

Allegato

2 marzo 2015 - Incrocio Via Crippa-Via Lilloni

Anche oggi si è verificato un altro incidente stradale nell'intersezione stradale tra Via Roberto Crippa e Via Lilloni.

20 febbraio 2015 - Chicca fotografica

Vi regalo un'altra chicca fotografica.

Poichè i poverini delle baracche non possono usufruire del porta a porta l'immondizia la lasciano all'angolo di via Lilloni e...sorpresa! Cosa c'è nell'immondizia? Una pistola giocattolo rotta! Chissà chi ci avrà..."giocato". Bambini qui non ce ne sono...
Stefania Santoro

Allegato

19 febbraio 2015 - Acilia - baracche abusive con parcheggio privato

Queste foto le ho scattate ieri mattina. Come si può vedere, gli inquilini delle baracche sul canale alle spalle del deposito ATAC hanno anche "parcheggiato" l'auto lontano da occhi indiscreti.

Ma tanto, chi vuoi che se ne importi? Sono 3 mesi che scrivo regolarmente al Comando di polizia di Ostia.

La risposta è sempre la seguente:
«La informiamo che gli occupanti dell’insediamento abusivo sito in via di Saponara sono stati perseguiti penalmente da personale di questo Comando e lo sgombero e bonifica dell’area è stata richiesta agli uffici competenti.»

Secondo voi perchè quell'auto è nascosta lì dietro?
Stefania Santoro

Allegato fotografico

13 febbraio 2015 14:22 - ACILIA: pezzi di asfalto abbandonati sul prato VIA CRIPPA

Da: Stefania Santoro @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"
A: Antonio Caliendo, Marco Belmonte, ANDREA TASSONE
Cc: Comitato ACILIA SUD 2000
Oggetto: ACILIA: pezzi di asfalto abbandonati sul prato VIA CRIPPA

Buongiorno, segnalo l'ennesimo lavoro eseguito male!

Due giorni fa sono venuti a tappare l'enorme buca nell'asfalto tra via Roberto Crippa e via Lilloni...ed hanno lasciato il solito "pezzo" di asfalto abbandonato sul prato (vedi foto allegate).

Stamattina, li ho rivisti che tappavano una buca 20 metri più avanti (via Crippa/via Saponara) ed ho esplicitamente chiesto ad uno degli operai: "Chi deve occuparsi di rimuovere i pezzi di asfalto?".
"Noi!" mi risponde il solerte operaio.
"Bene, allora andate a riprendervi quello che avete lasciato sul prato lì all'incrocio!".

Naturalmente quando sono ripassata 20 minuti dopo, gli operai erano spariti ma non era altrettanto sparito il pezzo di asfalto!!!

Vi invito con sollecitudine:

Saluti

Stefania Santoro

Fotografie

20 febbraio 2015 - Risposta

Pubblichiamo la risposta ricevuta

16febbraio 2015 - ACILIA - salta di nuovo la raccolta porta a porta sabato 14 febbraio

Evidentemente gli operatori dell'AMA sabato erano impegnati a festeggiare S.Valentino, visto che la prevista raccolta della plastica è saltata.

Nel condominio di via Crippa/Via Garbari i cassonetti sono stracolmi. Non è possibile saltare un ritiro e dover aspettare fino la prossimo mercoledì!

E questo non è il primo episodio denunciato, ma è evidente che chi deve controllare non fa nulla ne' questa amministrazione si degna di rispondere ai propri cittadini!

In attesa di vostri provvedimenti concreti.
Saluti
Stefania Santoro

Allegato

Integrazione

Evidentemente gli operatori dell'AMA sabato erano impegnati a festeggiare S.Valentino visto che la prevista raccolta della plastica è saltata...con i risultati della foto allegata.

Buona settimana.

Fotografia

17 febbraio 2015 - Integrazione

Vi informo che E' SALTATA ANCHE LA RACCOLTA DELLA INDIFFERENZIATA, PREVISTA PER OGGI, nel nostro condominio (Via Crippa-Via Garbari ad ACILIA), a soli 3 giorni dalla mancata raccolta della plastica.

Al numero di telefono 06-51695916 mi hanno informato che "hanno un solo camioncino che si è impantanato nel fango..." non so dove...e che quindi non sono in grado di passare per la raccolta dell'indifferenziato e non possono passare oggi per la raccolta della plastica perchè "non sanno dove metterla" (il virgolettato è dell'operatrice al telefono).

In sostanza "I CITTADINI SI FOTTONO PERCHE' L'AMA NON HA SOLUZIONI" (il virgolettato è mio!!).

Questa sarebbe la vostra gestione del "porta a porta"? Figuriamoci quale potrebbe essere una eventuale "strategia delle emergenze"!!!

Non avete un briciolo di professionalità e di serietà!

Nel caso aveste bisogno di ulteriori delucidazioni, vi riporto i miei riferimenti telefonici.
Stefania Santoro

2 febbraio 2015 - Rassegna stampa

Futuri aggiornamenti

Appena possibile saranno pubblicate le attività di Gennaio, nel frattempo degustatevi le precedenti :)

14 dicembre 2014 - Piscina comunale: proposte di utilizzo

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera

From :Luciano Leonio

To :Ditelo al TG Regione ; RomaUno TV - Redazione ; Canale 10 - Redazione ; Il Messaggero - La denuncia ; Ostia TV - Redazione ; Repubblica - Lettere ; Repubblica - Redazione ; Repubblica - Segnalazioni Lettori ; Il Fatto Quotidiano - Lettere ; Il Fatto Quotidiano - Redazione ; Il Messaggero - Cronaca ; Messaggero - Redazione Web ; Mi manda RAI 3 ; TEMPO - Cronaca Roma ; TEMPO - Cronaca Roma ; TG3 - Lazio

Sent :Sunday, December 14, 2014 11:05 PM

Subject :Piscina comunale: proposte di utilizzo

Egregi signori della stampa e della TV,

 

sono uno dei residenti di Viale dei Romagnoli ad Ostia dove ormai da parecchi mesi c’è una quasi sicura perdita di acqua potabile che alimenta gratuitamente sulla via una piscina condominiale scoperta.

Il X Municipio ha programmato nella giornata di ieri un intervento urgente per rimuovere l’acqua accumulata sulla via pubblica.

L’intervento è stato effettuato da una ditta e ieri pomeriggio quindi finalmente per la prima volta da parecchio tempo la via si presentava sgombra dall’acqua(vedere primo gruppo di foto del giorno 13).

Peccato che ACEA, che doveva intervenire a ruota per rintracciare la perdita, non si sia fatta vedere, nonostante avesse assicurato l’intervento.

Quindi oggi la strada si presentava di nuovo allagatacome potete vedere nel secondo gruppo di foto.

 

Dal momento che ACEA, a detta di un loro tecnico, non può intervenire se la strada è allagata e vista l’enorme difficoltà di coordinare un intervento fra Municipio ed ACEA, onde evitare ulteriori inutili spese per la collettività, propongo di lasciare le cose come stanno realizzando in alternativa una delle proposte seguenti:

 

1) Affidare la gestione della zona umida di Viale dei Romagnoli al WWF; con interventi poco onerosi potrebbe diventare una zona protetta da inserire fra quelle da far visitare alle scolaresche di Roma e provincia.

 

2) Candidare il X Municipio per i prossimi campionati di nuoto, utilizzando la piscina già disponibile alimentata da acqua corrente da parte di ACEA, che potrebbe essere lo sponsor della manifestazione.

 

Nel caso si opti per la prima soluzione, consiglio di dotare i visitatori di protezione antizanzare, perché le zanzare, nonostante sia inverno, riescono ancora a sopravvivere complice il clima mite.

 

Nel caso che si opti per la seconda soluzione, lo sponsor ACEA dovrebbe provvedere ad aumentare la perdita d’acqua in modo da realizzare una maggiore profondità adatta per le gare di nuovo ed anche per i tuffi.

 

Come residente voglio fornire anche la mia parte di contributo alla riuscita delle manifestazioni, mettendo a disposizione gratuitamente la mia terrazza o per la visone dall’alto della zona umida oppure per l’installazione di un trampolino.

 

Spero anche che il Municipio voglia fare la sua parte per la riuscita della manifestazione impegnandosi a potenziare i trasporti pubblici per favorire l’afflusso delle scolaresche oppure degli appassionati di nuoto..

 

In entrambi i casi potrebbe esserci anche un ritorno economico per le attività della zona.

 

Per chi di Voi stesse pensando di avere a che fare con un matto, voglio rassicurarVi.

Stavo scherzando, sulle proposte ovviamente.

 

Il problema c’è ed è serio.

 

Sono mesi che noi residenti sopportiamo questa situazione, quando non piove.

Se poi piove la situazione peggiora, le strade si allagano e servono gli stivali per uscire di casa.

Pensate che possa essere tollerata ancora a lungo una situazione del genere?

 

Che ci potesse essere una perdita era stato ipotizzato già a maggio di quest’annoin occasione di un tentativo non riuscito di disostruire i pozzetti, ma da allora nulla è stato fatto ed il disagio sta aumentando, forse anche perché è aumentata la perdita.

Leggete in proposito quanto riportato il 23 giugno su: http://ostia.romatoday.it/ostia/catodoie-tombini-viale-romagnoli-via-aleutine.html .

 

Ho una preoccupazione: per quel poco che ne so, il continuo passaggio di acqua può erodere il terreno.

Negli ultimi tempi ad Ostia in varie zone della città si sono aperte sulle strade delle voragini. Temo che possa accadere una cosa del genere anche sulla via in cui risiedo e spero che non ci siano per questo danni alle persone. In effetti nell’articolo citato c’è un riferimento a quanto accaduto sul marciapiede fra i civici 19 e 21 di Via delle Aleutine(la perpendicolare rispetto a Viale dei Romagnoli) che è sprofondato proprio per le infiltrazioni di acqua dovute ai vari nubifragi che sono avvenuti a più riprese a partire dalla fine del mese di gennaio.

 

Deve succedere l’irreparabile perché si cerchi di correre ai ripari? Spero proprio di no.

 

Per vedere cosa succede quando piove vi invito a leggere quanto scritto il primo di febbraio su: http://www.ostiatv.it/ostia-ha-smesso-di-piovere-allagamenti-situazione-ancora-critica-0060628.html .

Credo ci sia ben poco da aggiungere.

 

 

Cordiali saluti

 

Luciano Leonio

Scarica l'allegato

14 dicembre 2014 - Resoconto della riunione del 26 novembre con REGIONE, COMUNE, ATAC

https://ostiaroma.wordpress.com/2014/12/10/resoconto-della-riunione-del-26-novembre-con-regione-comune-atac/

12 dicembre 2014 - Richiesta inevasa

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera

Da: Luciano Leonio

Data:12/12/2014 15:04 (GMT+01:00)

A: AMA - Posta Elettronica

Cc: 'VALTER CLEMAN' , Canale 10 - Redazione , RomaUno TV - Redazione , Ditelo al TG Regione

Oggetto: Richiesta inevasa

Alla cortese attenzione dell’ing. Giovanni Fiscon

=======================================

Egregio ingegnere mi dispiace disturbarla di nuovo, ma siamo alle solite.

Tra la teoria e la pratica c’è una profonda differenza e chi meglio di lei, ingegnere, può saperlo?

E’ infatti molto bello poter disporre di un sito su cui inserire le richieste; peccato che poi queste rimangano inevase!

Avendo rilevato che all’incrocio fra Via delle Aleutine e Viale dei Romagnoli, c’era (e c’è tuttora con una piccola differenza) un mucchio di foglie e fango che ostruivano un pozzetto di raccolta acqua, il giorno 8/12/2014 ho inserito sul sito AMA la richiesta 1975304 e poco dopo le 15 ho ricevuto la mail automatica che può leggere di seguito (copio ed incollo il testo nel quale ho evidenziato in rosso una piccola svista):

 

Grazie per la segnalazione. Per abbandono di rifiuti di piccole dimensioni presso scuole, fermate d'autobus o altre situazioni localizzate, l'intervento avvera'entro 24 - 48 ore. Se il servizio non venisse effettuato la invitiamo a chiamare il numero verde AMA 800867035 indicando il suo numero di segnalazione che e' 1975304

 

LINEA VERDE AMA

 

 

Nota: questa e-mail e' stata generata automaticamente.

 

Avendo nel frattempo scritto al sindaco Marino per altri motivi, mi ero lamentato anche della mancata pulizia delle strade e ieri mattina ho ricevuto la mail di cui copio ed incollo il testo:

 

Gentilissimo

Grazie per la sua segnalazione, la informo che ho provveduto ad inoltrare ai competenti uffici AMA un sollecito per la pronta soluzione della problematica da lei esposta.

Rimanendo a sua disposizione per ulteriori chiarimenti le invio cordiali saluti

 

 

Valter CLEMAN

 

 

Gabinetto del Sindaco

Ufficio del Sindaco per i Rapporti con i Cittadini

 

Piazza del Campidoglio - 00186 Roma

 

 

Sempre ieri mattina (ben oltre le 48 ore massime indicate) ho chiamato il numero verde AMA e l’operatrice 3101 ha sollecitato, non so in che modo, l’intervento, ma al momento la situazione è quella che può vedere nella foto scattata poco fa nella quale, come può notare, il mucchio di foglie e fango è stato rimosso dal pozzetto, ma non dal personale AMA, bensì da un volenteroso condomino del palazzo in cui abito che era stufo di vedere il tombino ostruito.

Ebbene ho il dubbio, non so quanto legittimo (spero colga l’ironia), che il condomino che ha già provveduto a pagare per il 2014 circa 500 € per la Tariffa Rifiuti, dovrebbe essere esentato dal “fai da te” o avrebbe almeno diritto ad uno sconto visto che ogni tanto si “diletta” anche a pulire il marciapiede sul quale i Suoi operatori non si azzardano a mettere piede, ma i cani sì.

Che ne pensa lei ingegnere?

Se mi sbaglio mi corregga.

Sono a sua disposizione per eventuali chiarimenti.

 

Cordiali saluti

 

ing. Luciano Leonio

Scarica l'allegato

11 dicembre 2014 - Caos sulla Roma Lido

Anche oggi caos sulla Roma Lido. Treni in direzione Ostia ogni 20/30 minuti. Tra le 7.40 e le 8.15 nessun treno è passato. Ad Acilia 600 studenti sulla banchina arriveranno in ritardo a scuola. In direzione Roma treni ogni 10/15 minuti. Gli orari programmati sono completamente ignorati, la frequenza dichiarata ogni 7/8 minuti nelle ore di punta è una favoletta.
A. Meta


CDQ Acilia Sud 2000

La risposta dell'Assessore Mobilità - Improta

Oggi si sono guastati in linea 4 treni

Controreplica

C.a. Assessore Mobilità - Improta

Gentile Assessore,
La ringraziamo per la gentile risposta. Tuttavia ci domandiamo se tale risposta sia una spiegazione al pesantissimo disservizio subito dai cittadini oppure se non sia invece la testimonianza del tracollo totale in cui è sprofondato il servizio del Trenino Roma Lido.
Altro che metropolitana!
Distinti saluti
A.Meta


CDQ Acilia Sud 2000

2 dicembre 2014 - Rassegna stampa

1 dicembre 2014 - insediamenti abusivi via di Saponara

Buongiorno,

La informiamo che gli occupanti dell’insediamento abusivo sito in via di Saponara sono stati perseguiti penalmente da personale di questo Comando e lo sgombero e bonifica dell’area è stata richiesta agli uffici competenti.

U.O. 10 Gruppo Mare

Reparto AAGG

Sezione Segreteria

Via Capo delle Armi, 58

00122 ROMA

Tel +39 06 6769 6221 - 23

Fax +39 06 6769 6228

Proposta al Comune di Roma di istituire un Albo di Volontari a sostegno delle iniziative previste per garantire il rispetto della Raccolta Differenziata

27 novembre 2014 ore 11:33 PM
Da: Mario Falconi @ Ufficio Comunicazione Onda Civica
A: Presidente @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"


Mario Falconi Presidente di Onda Civica, si propone come ausiliario per la raccolta differenziata

Sostenendo convintamente i principi ispiratori della nuova raccolta differenziata dei rifiuti avviata in questi giorni in varie zone della Capitale, tra cui anche il X° Municipio, ma, nel contempo, constatando il basso livello civico di alcuni cittadini che insozzano le strade gettando dove capita i propri rifiuti domestici, il Movimento Onda Civica richiama urgentemente l'attenzione del Comune di Roma perché siano poste in essere le più opportune iniziative di controllo atte a garantire il rispetto delle disposizioni applicative della giusta normativa. Ma non solo lancia un appello: attraverso il proprio Presidente Mario Falconi, propone al Comune l'istituzione di un "albo di volontari" che, sulla falsariga degli ausiliari del traffico, possano affiancare i Vigili Urbani e gli Ispettori AMA nel controllo di quanti eludono le disposizioni sulla raccolta differenziata e nel caso, provvedere anche a multarli. Se l'Amministrazione Capitolina dovesse recepire detto suggerimento, lo stesso dr. Mario Falconi si offre, in modo ovviamente gratuito, a far parte del gruppo dei volontari.

Così il Presidente di Onda Civica: "Sono particolarmente odiosi i comportamenti di coloro che, abitando in zone dove si sta sperimentando la raccolta differenziata, continuano a gettare rifiuti in particolare negli spazi non più occupati dai vecchi cassonetti. Sono certo che se il Sindaco Ignazio Marino attuasse una tale iniziativa, sarebbero molti i cittadini pronti a collaborare al mantenimento di un sano decoro urbano".

29 novembre 2014 - Spett. Dott. Falconi,
Da: Presidente @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"
A: Mario Falconi @ Ufficio Comunicazione Onda Civica


prendiamo atto della Sua iniziativa, tuttavia riteniamo che se l'AMA avesse fornito i Condomìni di cassonetti adeguati e sufficienti alle necessità, probabilmente questi fenomeni di (presunta) inciviltà si sarebbero verificati in misura trascurabile. Precisiamo che i cassonetti forniti sono stati consegnati ai Condomìni dopo 1 settimana dalla sparizione dei contenitori stradali e sono numericamente del tutto insufficienti alle necessità dei cittadini.
Aggiungiamo che a distanza di tre settimane dall'inizio del servizio, l'AMA continua a NON rispettare le date di prelievo previste per l'umido e per gli altri materiali differenziati.
Riteniamo pertanto che se c'è un responsabile di questa situazione, questo responsabile è proprio l'AMA. Se esistono ispettori dell'AMA, che vadano a controllare tutte le deficienze mostrate dall'organizzazione di questo nuovo servizio. E magari facciano anche una bella multa all'AMA stessa.
Distinti saluti
A.Meta

CDQ Acilia Sud 2000

1 dicembre 2014 ore 09:09 (GMT+01:00)
Da: T.P.
A: Presidente @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"
Sig. Meta buongiorno, condivido appieno la Sua risposta ad una proposta così… “assurda”…
L’AMA è piombata nelle nostre case senza alcun preavviso ad ha invaso la ns. proprietà con enormi contenitori lasciandoli sul pianerottolo davanti gli usci delle abitazioni nonostante il pochissimo spazio a disposizione e rincasando quella sera a mala pena riuscii a passare per accedere alla porta di casa…
Nel ns. condominio non abbiamo spazi dove poter stazionare i suddetti cassoni, i quali attualmente giacciono nel sottoscala in attesa di trovare una collocazione che però non esiste !!
Non abbiamo spazi di proprietà condominiale dove poter collocare tali enormi contenitori e seppure l’amministratore abbia interpellato una manager AMA, la quale è venuta a vedere la ns. situazione, non si è arrivati a nulla… nessuna soluzione o collaborazione… i secchioni ormai sono in casa vostra arrangiatevi…

Che dire… SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO !! Roma sta diventando sempre più una città invivibile sotto qualunque profilo.

T.P.

29 novembre 2014 - Aggiornamenti

Ieri abbiamo avuto l'incontro, che è durato anche a lungo. Non ci sono grosse novità, ma qualcosa è emerso.
Roberto sta buttando giù la bozza di resoconto che sarà diffusa appena pronta.

Volevo ricordare l'appuntamento di domani venerdì 28 allo Stardust a Decima con oggetto Stadio, Business Park e dintorni.
Sarebbe bene che intervenisse qualcuno a nome del Comitato Pendolari (non io che starò lì anche con una veste diversa).
Chi si offre?

Maurizio

Scarica il documento

26 novembre 2014 - PARTENZA PAP

Buongiorno,
Vi informiamo che in data odierna è partito l’ultimo blocco per il porta a porta.
I quartieri interessati saranno i seguenti:
Dragona, Dragoncello, San Francesco, Monti di San Paolo, Casaletto di Giano e Centro Giano.
Come negli altri settori per un periodo ci saranno entrambi i modelli di raccolta ovvero lo stradale ed il porta a porta, ma a breve verranno apposti sui cassonetti degli avvisi con la data per la rimozione degli stessi come già avvenuto negli altri quartieri.
Rimaniamo a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento.
Cordiali saluti.
Marco Belmonte

18 novembre 2014 - Roma lido RIMODULAZIONI ossia MANCATO RISPETTO ORARI

Assessore Mobilità Improta
Presidente commissione Mobilità Cesaretti

Vi comunichiamo che la tanto pubblicizzata frequenza ogni 7/8 minuti sulla Roma Lido nelle ore di punta è ormai una favola irrealizzata. A forza di "RIMODULAZIONI" il servizio è irregolare e gli orari sono puntualmente non rispettati. Anche Stamattina corse ogni 12 15 minuti. Corse saltate.Treni affollati e disagi per i pendolari.
Distinti saluti
A. Meta


CDQ Acilia Sud 2000

13 novembre 2014 - progetto riordino tpl linee notturne

Gentili Signori e Signore

siete invitati martedì 18 novembre 2014, alle ore 15 presso la sala consiliare del X Municipio di Roma Capitale in piazza della Stazione vecchia 26 a Ostia, alla presentazione del progetto di riordino del trasporto pubblico locale (TPL) delle linee notturne del X Municipio di Roma Capitale.

Il progetto sarà illustrato dal Vice Presidente della Commissione Lavori Pubblici e Mobilità del X Municipio di Roma Capitale, Leonardo Di Matteo, alla presenza del Presidente della Commissione Lavori Pubblici e Mobilità del X Municipio di Roma, Capitale Francesco Spanò.

Simonetta Trebiciani
Ufficio di Maggioranza del X Municipio
di Roma Capitale

Scarica il documento

7 novembre 2014 - Oggi servizio rallentato sulla roma lido

Assessore Mobilità comune roma
Presidente commissione mobilità

Dopo il servizio rimodulato (eufemismo linguistico che significa: sistematica soppressione di corse previste in orario) oggi siamo al "servizio rallentato". Unica linea su ferro dell'atac funziona male e senza regole. Nessuna spiegazione solo treni come capitano e gente accalcata su treni ridotti a carro bestiame.
Non ci sono parole per descrivere il disagio della gente. È anche un problema di ordine pubblico.
Alessandro Meta


CDQ Acilia Sud 2000

6 novembre 2014 - Disservizio AMA

Cdq Acilia sud 2000
P.c. Sindaco di roma

Allegri cari amici. La periferia non è un ghetto dimenticato dagli amministratori. In allegato la situazione monnezza a Porta Pia (osservate sullo sfondo il povero bersagliere che cerca di fuggire dai cumuli di spazzatura. Poverino, se avesse saputo!). Possiamo dire con certezza che TUTTA ROMA È ABBANDONATA A SE STESSA.
Questa è la vera democrazia!
Tutti uguali nella cacca!
AM
P.s. Mi raccomando pagate con puntualità la seconda rata AMA entro fine mese altrimenti non avrete diritto a vivere in questo paradiso.

Scarica l'allegato

4 novembre 2014 - Treno roma lido solito caos nell'ora di punta

C.a assessore Improta
Caos sulla roma lido. Treni in ritardo e corse soppresse nell'ora di punta. Ore 7.55 ad acilia 500 persone in attesa. Ultimo treno passato ore 7.40. Prossimo treno annunciato circa ore 8.08. Buco di 28 minuti. Almeno due corse consecutive saltate. La frequenza ogno 7/8 minuti è un miraggio. Tra poco la banchina sarà completamente piena di viaggiatori e non c'è neppure uno straccio di vigilanza. È anche un problema di sicurezza.
Alessandro Meta.


CDQ Acilia Sud 2000

22 ottobre 2014 - Roma Lido - ventilazione spenta

Treno Freccia del mare ma100 in partenza da Acilia alle ore 8 con ventilazione spenta. Aria irrespirabile.
I Viaggiatori hanno fatto constatare ai macchinisti che i ventilatori non funzionavano (si tratta delle vecchie vetture arancioni della metro A "revampizzate" con i ventilatori posti in alto al centro delle vetture) . I macchinisti hanno detto che non potevano farci nulla perché la ventilazione (noi diciamo la NON VENTILAZIONE) era regolata in quel modo. Il viaggio è stato disagevole per 1000 persone. Continuiamo a ribadire l'assurdità di questo disservizio che viene quasi quotidianamente segnalato e chiediamo che l'atac provveda a garantire un minimo di confort e di attenzione ai viaggiatori della Roma Lido.
Alessandro meta


CDQ Acilia Sud 2000

20 ottobre 2014 - Treni in ritardo sulla roma lido

Ore 7.30, oltre 700 persone in attesa sulla banchina di Acilia. Treni in ritardo. Giunto ma200 con ventilazione spenta. Aria irrespirabile. Nelle intercomunicazioni tra vetture (quinta sesta vettura) filtra acqua dall'esterno. Questo sarebbe uno dei "nuovi treni" (meglio dire "treni riciclati) in servizio sulla roma lido.
Alessandro Meta

CDQ Acilia Sud 2000

10 ottobre 2014 - Treno roma lido ventilazione guasta

Anche oggi ventilazione guasta ed aria irrespirabile su treno roma lido ma200 in partenza da acilia ore 7.30.
Sul treno viaggiavano circa 1000 persone.
A.Meta

CDQ Acilia Sud 2000

8 ottobre 2014 - Roma-Lido

Assessore improta/on.le Cesaretti

Anche oggi ventilazione spenta ed aria irrespirabile su treno roma lido MA200 in partenza ore 7.30 da Acilia. Su segnalazione dei viaggiatori, il macchinista si è accorto (bontà sua) che l'apparato era guasto.
Si fa presente che questi treni sarebbero quelli ristrutturati che dovrebbero risolvere i problemi sulla roma lido.
In effetti presentano anomalie e guasti (a porte, ventilazione, freni ecc) superiori ai vecchi treni che vanno a sostituire.
Saluti
A.Meta


CDQ Acilia Sud 2000

7 ottobre 2014 ore 19:12

In allegato ("baracche canale Acilia Sud-ATAC_201410.zip") 3 nuove foto del canale alle spalle dell'ATAC proprio dove (forse) un giorno sorgerà la futura stazione di Acilia Sud:

1) "baraccopoli"

2) bidoni di plastica abbandonati tra le canne

3) immondizia nel canale 

Come vedete vi sono diversi "bidoni" di plastica non meglio identificati (un paio li ho trovati tra le canne altri sono nel canale). Non so se qualcuno li ha usati per portare acqua alle baracche oppure per sversare sostanze illegali nel canale.

Inoltre quando gli operatori, evidentemente conniventi, sono venuti a tagliare le canne qualche settimana fa hanno evitato di lasciare troppo "scoperte" le baracche. Addirittura le baracche in fondo verso i binari sono completamente protette da sguardi indiscreti.

 

Ormai c'è un viavai continuo di gente a tutte le ore che non fa altro che buttare immondizia nel canale e sui prati (per non parlare delle feci!) e rovistare in tutti i cassonetti rovesciando a terra di tutto.

 

La situazione è veramente intollerabile. L'AMA è da tempo uccel di bosco, per non parlare del servizio giardini.

Il parco Arcobaleno è stato ripulito da privati cittadini, era nelle condizioni che vedete nel secondo allegato "parco arcobaleno immondizia.zip". 

Tra un po' l'unica via sarà passare alla lotta armata...tanto smerdarli non gli fa più effetto!

Un saluto affranto.

Scarica l'allegato

3 ottobre 2014 - stazione di Acilia

Ca assessore Improta

Di seguito le inoltro un sms ricevuto da un cittadino che segnala che la stazione di Acilia è impresenziata e con ascensori e scale mobili ferme.
Questo è accaduto anche ieri.
Faccio presente che in questo modo la stazione, SENZA PREAVVISO O SEGNALAZIONE, è inaccessibile ai disabili.
Ricordo che l'Atac ha già ricevuto condanne a risarcire danni a disabili intrappolati in stazioni con elevatori non funzionanti (stazione Cipro Metro A).
Saluti
A. Meta
------
Ciao Alessandro,
riallacciandomi alla mail di ieri sera, mi trovo adesso alla stazione di Acilia, ebbene in piena ora di punta (sono le 18:30) la stazione è impresenziata e scale mobili e ascensori sono desolatamente fermi.
SCANDALOSO!
Un caro saluto,
Amedeo

CDQ Acilia Sud 2000

1 ottobre 2014 - Convocazione commissione LL.P. e Mobilità durante lo sciopero del trasporto pubblico locale

Fanno la commissione il giorno dello sciopero. E poi cosa c'entra il parcheggio con la stazione di Acilia. Casomai la stazione di Acilia sud.
CDQ Acilia Sud 2000

Scarica l'allegato

1 ottobre 2014 - Roma lido

Stamattina nessun rispetto degli orari. Treni in ritardo e corse saltate. La cosa è grave perché alle ore 8.30 inizia lo sciopero.
A. Meta

CDQ Acilia Sud 2000

Mercoledì 1 Ottobre 2014 10:32 - Considerazioni di un cittadino qualunque

Caro Consigliere Spanò,

 

ho saputo da fonti certe (vedere allegato) che oggi, giorno di sciopero dei mezzi pubblici, si riunisce la Commissione Lavori Pubblici e Mobilità.

In merito ai punti all’ordine del giorno avrei alcune considerazioni da sottoporre alla Sua attenzione.

 

1) “Ottima” la scelta di parlare di mobilità in un giorno di sciopero del trasporto pubblico.

2) Ottima la scelta di parlare della verifica del sistema fognante di Via Mar dei Sargassi.

3) Ottima la scelta di parlare del rifacimento del manto stradale di Via Mar Arabico e Via Mar dei Caraibi.

 

Per il primo punto, da ex pendolare della Roma - Lido conosco benissimo i problemi che la affliggono: orari non rispettati, corse saltate, scioperi bianchi, menefreghismo assoluto nei confronti dei cittadini trasportati.

E tutto questo comporta che in moltissimi preferiscano l’uso del mezzo privato, intasando ogni mattina la Via del Mare, la Cristoforo Colombo e l’Autostrada di Fiumicino.

 

Per quanto riguarda il secondo puntoammetto la mia ignoranza. Non so cosa accade in Via Mar dei Sargassi quando piove.

Credo comunque che, nella migliore delle ipotesi, non accada di peggio di quello che si verifica puntualmente nella via in cui abito dove puntualmente si allagano i garage e le strade diventano piscine all’aperto.

 

Per il terzo punto conosco la viabilità e concordo che sia necessario provvedere; il manto stradale è in condizioni penose.

 

Per tutte e tre le tematiche io ho effettuato segnalazioni che, a volte, si perdono nella notte dei tempi.

Non so se Lei sia stato coinvolto da qualcuno dei destinatari delle mie tante segnalazioni in merito rimaste senza risposta. D’ora in poi, non si offenda, aggiungerò il Suo indirizzo alle mie segnalazioni.

 

Le chiedo comunque di mettere all’ordine del giorno in una delle prossime riunioni il punto “Realizzazione sistema fognante di Viale dei Romagnoli e Via delle Aleutine”. I residenti, come me, la ringrazieranno sicuramente.

 

Aggiungo solo tre link che riguardano gli argomenti all’ordine del giorno della Commissione:

 

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-7843cfc9-1e59-4378-b473-d20a5dbec393.html

http://www.ostiatv.it/leonio-a-ostia-non-esistono-fogne-sono-stufo-di-chiacchiere-inconcludenti-0063594.html

http://www.ostiatv.it/ostia-pini-pericolanti-in-viale-dei-romagnoli-0061446.html

 

Seguendo il primo link potrà vedere, se non l’ha già vista, la bella figura che fa la Roma – Lido confrontata con altre realtà europee; si comincia a parlare della linea e dei problemi che l’affliggono al 38° minuto circa, ma vale la pena di vedere tutta la trasmissione: è molto “istruttiva”.

 

Seguendo il secondo link potrà leggere la mia ultima segnalazione sugli allagamenti della Via in cui risiedo. Le dico solo che nessuno dei destinatari della mail si è degnato di rispondere ad esclusione della Segreteria del Presidente Zingaretti che mi ha comunicato di avere interessato l’Assessorato Regionale alle Politiche del Territorio. Gli altri destinatari hanno fatto come sempre “orecchie da mercante”.

 

Seguendo il terzo link, potrà vedere una segnalazione riguardante pini pericolanti e manto stradale dissestato. Le dico solo che nel mese di luglio, mentre ero in vacanza, alcuni rami si sono abbattuti sulle vetture in sosta e sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco. Non sarebbe meglio prevenire piuttosto che curare?

 

Mi scusi se sono stato prolisso. Spero solo che questa mia ennesima segnalazione non finisca nel nulla, come al solito.

 

Cordiali saluti e buon lavoro

 

Luciano Leonio

mercoledì 1 ottobre 2014 21:19 - La risposta del Presidente Commissione Cons. Francesco Spanò

Sig. Luciano, la ringrazio per l'attenzione che, ha mostrato sulla mia Convocazione di Commissione, ma le sue attenzioni sono errate, in quanto non trattavano la Mobilità, ma...la fattibilità dello spostamento dei Capolinea e mettere in Sicurezza i Cittadini. Punto due via Mar Sargassi non è questione di allagamenti, ma...di fuoriuscita liquami;

Terzo punto il manto stradale su Via Mar dei Caraibi che, viene transitata da mezzi Pubblici e servita per due Scuole:

Quindi, penso proprio di non aver fatto una Commissione insignificante, ma...molto utile per i Cittadini, cmq il tutto è stato fatto su richiesta dei Comitati o dai Cittadini del posto. Pertanto, se lei è interessato o segnalare alcuni lavori, può utilizzare i relativi moduli in Municipio e verranno esaminati dalla Commissione Lavori Pubblici!!!!!!

La saluto e sempre a disposizione.

IL PRESIDENTE COMMISSIONE

Cons. Francesco Spanò

La replica del 1 ottobre 2014 22:33

Egregio Consigliere (Presidente della Commissione Lavori Pubblici e Mobilità),

apprezzo la Sua tempestiva risposta, ma la fretta Le ha forse impedito di leggere con attenzione quello che Le ho scritto e forse non ha neanche seguito i link che Le avevo indicato.

Immagino che Lei abbia molto da fare, come tutte le altre persone del X Municipio, ma io mi sono permesso di segnalarLe, pensando di aver finalmente trovato il giusto interlocutore, una serie di problemi grandi e piccoli che riguardano proprio la Sua Commissione.

 

1) Per la Roma – Lido, forse Lei non la utilizza, più che alla frutta siamo ai torsoli. Oggi, giorno di sciopero, hanno “RIMODULATO” le corse (questo è il nuovo termine che usano per nascondere le soppressioni di corse) anche durante la fascia di garanzia. La linea è allo sfascio. Voi signori del X Municipio state facendo qualcosa? Visto che non la utilizza, Le consiglio nuovamente di seguire il primo link per vedere la bella figura che abbiamo fatto con tutto il resto d’Italia.

2) Non sapevo del problema delle fogne di Via Mar dei Sargassi. La ringrazio per la precisazione. Ma Lei ha seguito il secondo link? Se l’avesse fatto si sarebbe reso conto che io sto segnalando da tempo un PROBLEMA DI MANCANZA DI FOGNE che dovrebbero essere realizzate ex novo sulla via in cui risiedo. QUESTA MANCANZA provoca con sempre maggiore frequenza allagamenti. Vuole che Le faccia avere della documentazione fotografica? Ne ho a varie date con scene simili che si ripetono ogni volta.

3) Alcuni dei pini sulla via in cui risiedo sono pericolanti ed anche il manto stradale della via è molto mal messo a causa delle radici (sempre dei pini). Sto segnalando anche questo problema da tempo. Evidentemente Lei non ha seguito neanche il terzo link e non si è reso conto del problema. Lo faccia e si renderà conto di persona.

 

Lei mi dice, con una serie di punti esclamativi alla fine della Sua frase, di passare in Municipio per compilare dei moduli per segnalare quello che ho già segnalato da tempo a Zingaretti, Marino, Tassone, Lorenzatti, Caliendo, Belmonte, Cergoli Serini ed altri.

Penso che si tratti di persone che Lei conosce bene. Ora capisco che Lei forse non parli direttamente con Zingaretti o Marino, ma con gli altri del X Municipio c’è comunicazione o ognuno va per la propria strada senza interfacciarsi e coordinarsi con gli altri?

Ho appena dato incarico alla mia banca di pagare il giorno 16 il modulo F24 per la TASI, che dovrebbe servire per permettere al Comune di fornire dei servizi ai Cittadini. Vorrei che si rendesse conto che io, e come me tanti altri, pago per non avere nulla il cambio. Più che di una TAssa sui Servizi Indivisibili, ho l’impressione che per me e per tanti altri si tratti di una Tassa sui Servizi Invisibili.

Attendo fiducioso un Suo riscontro.

 

Cordiali saluti

 

Luciano Leonio

La risposta del Cons. Francesco Spanò - giovedì 2 ottobre 2014 14:20

Sig. Luciano Luciano, non mi piace fare contestazioni o discussioni via telematica, la prego di passare in Municipio il Mercoledi alle ore 9.30 e ne parliamo a voce, magari portando tutto il materiale fotografico e scritto in suo possesso!!!!! pagare le tasse le fa onore, chi non le paga non rispetta la Città!!!!!!!! i miei esclamativi sono di simpatia!!!!!! quindi ho ragione io che, parlare e meglio di scrivere!!!!!!!!! Cons. Francesco Spanò

2 ottobre 2014 19:28 - da Luciano Leonio al Cons. Francesco Spanò

Io concordo con gli antichi romani che dicevano “Verba volant, scripta manent”.

Comunque voglio venirle incontro: mercoledì 8, salvo eventuale disdetta da parte Sua, vengo a trovarLa in Municipio alle 9:30.

Le porterò in formato elettronico (sono sicuro che Lei ha un PC a Sua disposizione) tutta la documentazione pregressa.

Spero che un Suo interessamento possa portare a qualche risultato.

Saluti

Luciano Leonio

22 settembre 2014 - schiera di catapecchie lungo il canale (deposito ATAC)

Ecco qui. Hanno tagliato un po' le canne ed ecco nella loro bellezza le costruzioni degli sbandati che vivono a ridosso del canale alle spalle del deposito ATAC, verso via di Saponara.

Qua non si vede abbastanza bene, ma credo ce ne siano 2 una accanto all'altra e sono pure belle grandi.

Ce n'è un'altra dietro il cantiere della stazione che non ho potuto fotografare. Non so perchè lì le canne non le hanno tagliate...forse non volevano disturbare la loro privacy!!

Scarica l'immagine

18 settembre 2014 - Trasporto pubblico - Comunicato stampa da Presa Diretta - RAITRE

Scarica l'allegato

17 settembre 2014 07:54 - Metro B in tempo reale - GUASTO TRENO A TERMINI

Oggetto: Metro B in tempo reale - GUASTO TRENO A TERMINI

Servizio in questo momento "Rallentato fortemente" sulla linea B causa guasto treno a Termini.
La buonaissima qualità e l'ottimo stato di manutenzione del materiale rotabile ogni giorno agevola i viaggiatori, soprattutto nell'ora di punta.
A. META

CDQ Acilia Sud 2000

La risposta dell'Assessore Guido Improta

12 treni in linea sulla Roma Lido. Frequenza a 7 min.
Conferma?

Richiesta pubblica del Comitato

L'Assessore ci comunica che ci sono treni sulla roma lido che consentono la frequenza ogni 7 minuti. Ci chiede anche conferma che questo sia vero.
Ora: premesso che ci considera più attendibili ed informati del suo stesso assessorato (gli basterebbe mettere un omino a basilica di s.paolo con una tabellina su cui scrivere i passaggi dei treni per sapere se è vero), vi prego tutti di verificare se effettivamente nelle ore di punta vi risultano passaggi ogni 7/8 minuti e di comunicare a questo indirizzo ogni utile informazione. acilia2000( . )aciliasud( @ )alice( . )it
Vi prego anche di dare la massima diffusione a questo messaggio.
Grazie
A. Meta

P. S. Sul caos di questa mattina sulla linea B non è stato comunicato nessun chiarimento né spiegazione.

CDQ Acilia Sud 2000

11 settembre 2014 ore 08:14 - Comunicato stampa - Oggetto: Piove - Roma Lido di Ostia Nel (solito) caos

Oggi piove QUINDI (come conseguenza logica) la Linea ATAC Roma Lido è nel caos. In questo momento 700 persone sono assiepate sul marciapiede della stazione di Acilia in attesa da 30 minuti.
È un film già visto troppe volte.
A.Meta
CDQ Acilia Sud 2000

1 settembre 2014 ore 18:46 - R: I: Situazione accessibilita' metro B

Gentile Assessore,
Come al solito l'ATAC non indica orari e modalità dei malfunzionamenti/guasti verificatisi.
Ora: se alle 8.15 la scala mobile e gli ascensori di Castro pretorio erano fermi (circostanza verificata personalmente dopo avere scalato oltre 120 gradini insieme a centinaia di persone), significa che dalle 5.20 (ora dell'attivazione dell'alimentazione sulla tratta) gli elevatori erano fermi. Quindi 3 ore di black out su elevatori di stazioni molto profonde! Non mi sembra poco come farebbe credere l'ATAC e non mi pare che l'annuncio abbia migliorato la situazione.
Spiace evidenziare, tuttavia, che l'informativa dell'ATAC nulla dica sul più grave guasto della linea che ha bloccato il traffico in direzione Rebibbia rallentando notevolnente la circolazione sulla restante linea e provocando pesantissimi disagi ai numerosi passeggeri ormai rientrati dalle ferie.
Distinti saluti e comunque grazie per l'impegno anche se riteniamo che lATAC andrebbe pressata più assiduamente.
A. Meta

25 luglio 2014 - Re: lavori

Da: Stefania Santoro @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"
A: Andrea Tassone, Comitato ACILIA SUD 2000

Buongiorno,
non vorrei deluderla...ma, rispetto a quanto segnalavo, l'hanno informata male per due ordini di motivi:

Buona giornata.
Stefania Santoro

Scarica l'immagine allegata

17 Luglio 2014 - Aiuole antistanti biblioteca comunale SANDRO ONOFRI

Da: Stefania Santoro @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"
A: Marco Belmonte, Andrea Tassone, Comitato ACILIA SUD 2000

Buongiorno,
segnaliamo quanto segue:

1) lo stato di degrado e di incuria delle aiuole antistanti la biblioteca comunale SANDRO ONOFRI di Acilia, come evidente dalle foto allegate:
20140715_201016 e 20140715_200935

2) Nelle aree verdi di Via Lilloni - via Bepi Romagnoni, recentemente rasate alla meno peggio, non è stato fatto alcun intervento di pulizia.

Alleghiamo foto (scattata il 25 giugno) di calcinacci, tuttora accatastati accanto all'area recintata della futura (si spera) stazione di Acilia sud:
20140625_085346

3) Nessun intervento è stato predisposto dopo il rogo (aree verdi di Via Lilloni - via Bepi Romagnoni) dello scorso mese, come è evidente dalla foto degli alberi incendiati, tuttora nella medesima condizione:
20140627_085820

S.Santoro

N.B. Autorizzo il comitato di quartiere alla diffusione della presente mail

Scarica gli allegati

15 Luglio 2014 - Acilia Sud - segnaletica orizzontale via Lilloni post lavori asfalto

Da: Stefania Santoro @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"
A: Antonio Caliendo, Andrea Tassone, Giacomina Di Salvo
Data: 15 luglio 2014 ore 11:36

Buongiorno,
si segnala all'amministrazione che i lavori di asfalto effettuati la scorsa settimana in Via UMBERTO LILLONI (ACILIA) non sono stati completati perchè:

mancano STRISCE PEDONALI in corrispondenza degli incroci con:
VIA CRIPPA
VIA GARBARI
VIA BIANCHI BARRIVIERA
VIA PARMEGGIANI
altezza biblioteca SANDRO ONOFRI.

Le uniche strisce pedonali sono state dipinte all'incrocio con VIA BOCCHI.

MANCA Segnaletica fermate autobus e cassonetti AMA (che sono ancora sui marciapiedi!!).

Infine, segnaliamo, un fatto gravissimo: l'asfalto apposto ha reso non removibili le griglie di scolo del sistema fognario!! Impedendone in tal modo l'apertura qualora si rendesse un intervento di pulizia dei tombini (AUSPICABILE visti i continui allagamenti, non ultimo domenica mattina!!)!!

Certa di un vs rapido intervento.
Una cittadina di zona.
S.Santoro

p.s. autorizzo il Comitato di Quartiere alla diffusione della presente mail.

1 Luglio 2014 - PUBBLICTA' PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Riceviamio e pubblichiamo la seguente lettera

From :Luciano Leonio

To :AMA - Posta Elettronica ; Comune Roma - Assessorato Ambiente ; X Municipio - Andrea Tassone ; X Municipio - Antonio Caliendo ; X Municipio - Marco Belmonte ; X Municipio - URP

Cc :X Municipio - Carla Giorgini ; Regione Lazio - Presidente ; Sindaco Roma ; Il Messaggero - Cronaca ; Il Messaggero - La denuncia ; Messaggero - Redazione Web ; Repubblica - Lettere ; Repubblica - Redazione ; Repubblica - Segnalazioni Lettori ; Ostia TV - Redazione ; Ditelo al TG Regione ; Ditelo al TGR ; Canale 10 - Redazione ; Corriere della Sera - Cronaca Roma ; Corriere della Sera - Lettere ; Corriere della Sera - Roma ; Alessandro Onorato ; RomaUno TV - Redazione

Sent :Tuesday, July 01, 2014 10:27 PM

Subject :PUBBLICTA' PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

All’attenzione dell’ing. Giovanni Fiscon di AMA e del X Municipio

 

Faccio seguito alle mie precedenti mail del 01/02/2014, del 23/06/2014 e del 28/06/2014 perché ho scoperto, guardando un servizio su Canale 10 e leggendo su internet che AMA sta pubblicizzando la raccolta differenziata sulle spiagge del litorale.

 

Bene, questa è la teoria, ma la pratica qual è? Basta guardare le foto nel file allegato. Ci sono gli stessi cassonetti fotografati il 23/06, il 28/06 ed oggi 01/07.

Si intuisce facilmente che non vengono svuotati ormai da tempo immemorabile.

NON SAREBBE ORA DI PASSARE DALLA TEORIA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA ALLA PRATICA DELLO SVUOTAMENTO DEI CASSONETTI?

Grazie da parte di uno dei tanti cittadini di Ostia che paga profumatamente per non avere il servizio.

 

Cordiali saluti

 

Luciano Leonio

Scarica l'allegato

29 Giugno 2014 - AMA quale è la frequenza di svuotamento per la differenziata?

Riceviamio e pubblichiamo la seguente lettera

From :Luciano Leonio

To :AMA - Posta Elettronica ; Comune Roma - Assessorato Ambiente ; X Municipio - Andrea Tassone ; X Municipio - Antonio Caliendo ; X Municipio - Marco Belmonte ; X Municipio - Sandro Lorenzatti ; X Municipio - URP

Cc :Regione Lazio - Presidente ; Sindaco Roma ; X Municipio - Carla Giorgini ; Il Messaggero - Cronaca ; Il Messaggero - La denuncia ; Messaggero - Redazione Web ; Repubblica - Lettere ; Repubblica - Redazione ; Repubblica - Segnalazioni Lettori ; Ostia TV - Redazione ; Ditelo al TG Regione ; Ditelo al TGR ; Canale 10 - Redazione ; Corriere della Sera - Lettere ; Corriere della Sera - Roma ; Alessandro Onorato ; RomaUno TV - Redazione

Sent :Saturday, June 28, 2014 10:40 AM

Subject :AMA quale è la frequenza di svuotamento per la differenziata?

All’attenzione dell’ing. Giovanni Fiscon di AMA e del X Municipio

 

Faccio seguito alle mie due precedenti mail del 01/02/2014 e del 23/06/2014 per tornare alla carica sulla frequenza di svuotamento dei cassonetti della raccolta differenziata di Viale dei Romagnoli.

Alla mail del 23/06 avevo allegato una ricca documentazione fotografica della situazione nella zona in cui vivo.

Oggi allego un collage di foto che riguardano i due cassonetti situati all’altezza dei numeri civici 73 e 123 di Viale dei Romagnoli.

Per quello al civico 73 non c’è dubbio che dal 23 ad oggi non sia stato effettuato lo svuotamento; ho indicato con delle frecce gli stessi oggetti presenti in entrambe le foto.

Per l’altro non c’è la possibilità di paragoni, ma dubito ugualmente che lo svuotamento sia avvenuto. Non avrebbe senso che sia stato effettuato per uno solo dei due.

Rimane il fatto che, se anche lo svuotamento fosse avvenuto, sarebbe necessario effettuarlo di nuovo visto lo stato in cui si presentano entrambi i cassonetti.

Lascio a tutti coloro che sono in indirizzo di valutare la qualità del servizio svolto da AMA.

Mi meraviglio solo del fatto che chi dovrebbe controllare l’operato AMA nel X Municipio non sia intervenuto (potrei non esserne a conoscenza) per sollecitare AMA affinché effettui il servizio per il quale i cittadini pagano profumatamente.

 

Cordiali saluti

 

Luciano Leonio

Scarica l'allegato fotografico

24 Giugno 2014 - Roma è un immondezzaio

Non credo che queste immagini migliorino il nostro umore, ma forse ci fanno sentire meno periferici. Questa è la situazione stamane a porta pia, a 100 metri dal bersagliere.
Roma è tutta un enorme sudicio immondezzaio, fuori da ogni controllo e decenza.
Per di più questo immondezzaio ci costa un occhio. E nessuno è responsabile. Che scandalo!
Alessandro Meta

CDQ Acilia Sud 2000

Scarica l'allegato

23 Giugno 2014 - Lettera aperta all'ing. Giovanni Fiscon di AMA (Prima parte)

Riceviamio e pubblichiamo la seguente lettera

From :Luciano Leonio

To :AMA - Posta Elettronica ; Comune Roma - Assessorato Ambiente

Cc :Regione Lazio - Presidente ; Sindaco Roma ; X Municipio - Andrea Tassone ; Il Messaggero - Cronaca ; Il Messaggero - La denuncia ; Messaggero - Redazione Web ; Repubblica - Lettere ; Repubblica - Redazione ; Repubblica - Segnalazioni Lettori ; Ostia TV - Redazione ; Ditelo al TG Regione ; Ditelo al TGR ; Canale 10 - Redazione ; Corriere della Sera - Cronaca Roma ; Corriere della Sera - Lettere ; Corriere della Sera - Roma ; Alessandro Onorato ; RomaUno TV - Redazione

Sent :Monday, June 23, 2014 12:09 AM

Subject :Lettera aperta all'ing. Giovanni Fiscon di AMA

Egregio ingegner Giovanni Fiscon, mi dispiace dover tornare alla carica con Lei, ma:

1) Lei non si è degnato di rispondere alla mia mail del 01/0 2e penso che abbia avuto tempo a sufficienza per farlo. Evidentemente è mancata la voglia.

2) In questi giorni è impossibile a Roma usufruire della raccolta differenziata. La mia personale e sicuramente parziale statistica dice che in tutta Ostia i contenitori per la raccolta differenziata della carta e quelli per la plastica sono strapieni e sono circondati da buste. Ovviamente la colpa è Vostra perché non provvedete allo svuotament oed anche nostra (dei cittadini intendo) che ammucchiamo le buste vicino ai contenitori. Personalmente ho in casa alcune buste pronte per essere conferite non appena me ne sarà fornita la possibilità, ossia appena i contenitori saranno in grado di riceverle. Oggi ho avuto modo di recarmi per motivi di svago sulla Via Casilina; per tutto il percorso, essendo io il passeggero e non il guidatore, ho avuto modo di rilevare che in parecchie zone di Rom a(mi verrebbe da dire tutte quelle che ho attraversato) la situazione è analoga a quella di Ostia. Mi chiedo quindi con quale faccia quindi chiediate a noi cittadini il pagamento della Tariffa Rifiuti; visto che il servizio viene erogato solo in part e(raccolta della sola parte indifferenziata). Non dovreste farci lo sconto di almeno due terzi?

3) Guardi che , contrariamente a quello che Lei potrebbe pensare, io non mi diverto assolutamente a perdere il mio tempo a scrivere ai giornali ed alle tv locali. Il fatto che Canale 10, RomaUno TV, il TG regionale, i siti internet di Ostiatv e RomaToday ed anche alcuni quotidiani nazionali diano risalto alle mie proteste( ed a quelle di tanti altri cittadini come me )non mi riempie affatto di gioia, anzi mi intristisce, perché non si dovrebbe arrivare alla protesta dei cittadini. I manager ben pagati con i nostri soldi, con i soldi dei cittadini, dovrebbero guadagnarsi la saporita pagnotta facendo il proprio dovere, facendo funzionare le aziende che da loro dipendono oppure gettare la spugna e dimettersi, ma questa moda a quanto pare non riesce ad attecchire in Italia. Io ricordo ancora oggi la mattina di una domenica di qualche tempo fa in cui io ero in un albergo al centro di Lisbona; uscito dall’albergo la mattina presto avevo visto una situazione a dir poco raccapricciante costituita da bottiglie ed immondizia su tutti i marciapiedi. Un’ora dopo sugli stessi marciapiedi avrei potuto consumare il pasto, perché erano perfettamente puliti e, ripeto, era domenica mattina. Sui nostri marciapiedi bisogna invece camminare sempre a testa bassa per evitare le deiezioni canine, alcune per fortuna essiccate per la lunga permanenza in situ. Sa dirmi per caso quante multe sono state elevate ai proprietari di cani che non hanno raccolto le deiezioni?

 

Stavolta non sono stato prolisso. Mi auguro solo che questa ennesima segnalazione / sfogo sia recepita e che domani possa ricredermi sui servizi AMA. Ne dubito fortemente, ma la speranza è l’ultima a morire.

 

Cordiali saluti

 

ing. Luciano Leonio

 

(Riferimento all'email inviata e qui pubblicata da Luciano Leonio ad "AMA - Posta Elettronica" con oggetto "Raccolta differenziata viale dei Romagnoli - Rif. nota 002858/U del 17/01/2014 (allegata)")

23 Giugno 2014 - Lettera aperta all'ing. Giovanni Fiscon di AMA (Seconda parte)

Riceviamio e pubblichiamo la seguente lettera

From :Luciano Leonio

To :AMA - Posta Elettronica ; Comune Roma - Assessorato Ambiente

Cc :Regione Lazio - Presidente ; Sindaco Roma ; X Municipio - Andrea Tassone ; Il Messaggero - Cronaca ; Il Messaggero - La denuncia ; Messaggero - Redazione Web ; Repubblica - Lettere ; Repubblica - Redazione ; Repubblica - Segnalazioni Lettori ; Ostia TV - Redazione ; Ditelo al TG Regione ; Ditelo al TGR ; Canale 10 - Redazione ; Corriere della Sera - Cronaca Roma ; Corriere della Sera - Lettere ; Corriere della Sera - Roma ; Alessandro Onorato ; RomaUno TV - Redazione

Sent :Monday, June 23, 2014 2:34 PM

Subject :Lettera aperta all'ing. Giovanni Fiscon di AMA (documentazione fotografica)

Egregio ing. Giovanni Fiscon,

faccio seguito alla mail di questa notte, per inviarLe alcune foto scattate poco prima di pranzo che documentano la situazione dei cassonetti per la raccolta differenziata nei dintorni della mia abitazione.

Si tratta dei contenitori piazzati su Viale dei Romagnoli, Via delle Aleutine, Via delle Baleari e Via dei Traghetti (il numero nella foto è il civico più vicino).

Come può constatare la situazione continua ad essere quella che Le ho descritto nella mail.

In una delle foto (“Romagnoli 093”) c’è il materiale da me accumulato in attesa di conferimento.

In un’altra (“Baleari 203”) un classico esempio di inciviltà, di cui mi scuso con Lei al posto del mio concittadino che ha scaricato in strada le vecchie poltrone.

Si dice che una foto vale più di tante parole; spero che sia vero.

Cordiali saluti

Luciano Leonio

Scarica l'allegato fotografico

22 Giugno 2014 - Caditoie e tombini ostruiti, marciapiede sprofondato, pini pericolosamente inclinati ed asfalto sconnesso.

Riceviamio e pubblichiamo la seguente lettera

From :Luciano Leonio

Sent :Sunday, June 22, 2014 4:07 PM

Subject :Caditoie e tombini ostruiti, marciapiede sprofondato, pini pericolosamente inclinati ed asfalto sconnesso.

Faccio seguito alle mie innumerevoli mail inviate dall’inizio dell’anno il 31/01, 01/02, 11/02, 12/02, 28/02, 01/03, 11/03 e quella del 23/03 che sto inoltrando, per portare a Vostra conoscenza che, nel caso non lo sappiate, nulla è cambiato in merito ai tombini su Viale dei Romagnoli che non ricevono l’acqua, al marciapiede sprofondato su Via delle Aleutine, ai pini pericolosamente inclinati ed all’asfalto di Viale dei Romagnoli più adatto ad una gara di cross che alla circolazione dei veicoli.

Procediamo con ordine:

1) MARCIAPIEDE SPROFONDATO VIA DELLE ALEUTINE 19-21: dopo l’intervento quasi immediato ad inizio del mese di febbraio della Protezione Civile, nonostante le mie ripetute richieste di intervento, NULLA E’ STATO FATTO; per rendersene conto basta guardare le allegate foto MARCIAPIEDE 1,2 e 3 che riflettono la situazione ad oggi. Non sono serviti a nulla i servizi andati in onda sia su Canale 10, sia su RomaUno.

2) TOMBINI CHE NON RICEVONO L’ACQUA SU VIALE DEI ROMAGNOLI: l’unica novità degna di nota è che il 21/05 è intervenuta la ditta che ha cercato di renderli funzionanti (era presente se non ho capito il sig. Graziano in rappresentanza dell’Ufficio Tecnico del X Municipio). L’intervento non ha sortito l’effetto sperato; ha prodotto solo un lieve miglioramento per i pozzetti ad assorbimento lato Via del Mare, mentre non ha risolto il problema per quelli lato abitazioni che continuano a non ricevere acqua e continuano ad essere pieni di acqua che ogni tanto fuoriesce senza apparente motivo. E’ stata ipotizzata una perdita d’acqua e doveva essere richiesto ‘intervento dell’ACEA; non so se questo intervento sia stato richiesto. E’ passato un mese e non si è visto nessuno. Posso assicurare che il problema persiste. A titolo di esempio due foto di oggi del tombino situato all’incrocio fra Via delle Aleutine e Viale dei Romagnoli: pochi cm sotto la grata c’è l’acqua e la strada ha ancora una pozzanghera, perché l’acqua non defluisce neppure dalla corrispondente caditoia (vedere foto allegata). Anche in questo caso a quanto pare a nulla sono serviti i servizi andati in onda sia su Canale 10, sia su RomaUno.

3) PINI PERICOLOSAMENTE INCLINATI FRA VIA DE L MARE E VIALE DEI ROMAGNOLI: alla mail del 23/03 che sto inoltrando avevo allegato alcune foto per documentare la situazione di pericolo. Ne allego una aggiornata segnalando che non ho visto effettuare nessun intervento per la messa in sicurezza. Speriamo che le radici dei pini reggano e che non accada nulla di grave.

4) ASFALTO SCONNESSO SU VIALE DEI ROMAGNOLI: a causa anche delle radici dei pini l’asfalto di Viale dei Romagnoli è SCONNESSO. Basta guardare le due foto relative alle radici dei pini che allego. Queste due foto sono state scattate il 21/03, ma nulla è cambiato da allora; in una si vede anche uno dei tombini lato abitazioni che non riceve l’acqua. Aggiungo anche la foto scattata oggi ad una buca di dimensioni non trascurabili che si trova nell’ultimo tratto di Via delle Aleutin eprima dell’incrocio con Viale dei Romagnoli.

Insomma la situazione, da qualunque punto di vista la si osservi, non è assolutamente accettabile. Dai primi di febbraio ad oggi poco è stato fatto per porre rimedio ai vari problemi. Nei giorni scorsi in cui c’è stata l’ennesima bomba d’acqua, al termine della pioggia, le uniche due vie in zona con problemi di ristagni d’acqua erano proprio Via delle Aleutine ed il tratto di Viale dei Romagnoli fra il civico 71 ed il 93.Quando si potrà vedere la luce con il problema risolto in maniera definitiva?! Sono passati cinque mesi e non è accaduto quasi nulla. Quanto bisogna attendere ancora?

 

Cordiali saluti a tutti

 

Luciano Leonio

Scarica l'allegato

11 giugno 2014 21:52 - Fw: FOTO PARCO (?) ARCOBALENO E VIA LILLONI

Sindaco di Roma

Presidente Municipio X

 

p.c. Stampa cittadina

 

Di seguito l'ennesima segnalazione ricevuta dai cittadini del Quartiere di Acilia Sud.

Le foto mostrano l'abbandono del Parco Arcobaleno. L'area verde è completamente inagiblie.

l'Amministrazione Municipale è completamente inerte. I cittadini sono letteralmente infuriati anche perchè altre aree verdi sono tenute molto meglio.

Qui invece nessuno interviene da mesi.

Prima di tutto: Vergognatevi! e poi date un segno della Vostra esistenza, provvedendo come da mandato conferitoVi.

Distinti saluti.

Alessandro Claudio Meta

Acilia, degrado parco Arcobaleno via Umberto Lilloni

11 giugno 2014 14:33 - FOTO PARCO (?) ARCOBALENO E VIA LILLONI

Ecco qua: questo lo schifo fotografato stamattina. Un'area enorme completamente inibita a chi vi abita. 

Un muro di erbacce secche, alberi e cespugli incolti e ridotti in pessime condizioni.

Solo una piccolissima area curata (poco e male) dai giostrai di via Lilloni (anche qui ci sarebbe molto da ridire!).

Non mi sono spinta in fondo a via Lilloni (dove dovrebbero costruire la nuova stazione di Acilia)....non avevo con me il macete.

Che vergogna.

Ciao

 

 

Scarica l'allegato

11 Giugno 2014 - Roma lido - continui disagi e corse saltate

Egregio assessore Improta, 

A parte che dalle 18.20 alle 18.50 le corse soppresse sono state due (18.30 e 18.40) e non una, con un buco di ben 30 minuti nell'ora di massimo rientro.

Inoltre Le devo far presente che questi dati mi suscitano qualche perplessità. Lo sa perché? Io personalmente ho preso il treno delle 19.10 da Porta S.Paolo che, secondo l'ATAC, sarebbe stato soppresso. Non le pare strano? A me pare stranissimo. Evidentemente ho sognato di prendere un treno!

Inoltre, nella fascia oraria dalle 18 alle 19 è accaduto che nella Stazione di Eur Magliana, alle ore 18.40 circa, alcuni passeggeri non siano potuti salire sul treno strapieno. È questo è piuttosto strano, visto che le corse sarebbero state effettuate regolarmente.

Mi permetta, pertanto, di essere piuttosto perplesso sui dati forniti.

Distinti saluti

Alessandro Meta

CDQ Acilia Sud 2000

-------- Messaggio originale --------

Da: "GUIDO.IMPROTA"

Data:11/06/2014 11:17 (GMT+01:00)

A: Alessandro Claudio Meta @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"

Oggetto: Roma lido - continui disagi e corse saltate

Di seguito i dati del servizio di ieri dalle 18.00 alle 20.00:

 

da Roma Porta SPaolo:

179 (17.50),

181 (18.00),

2181 (18.10),

2183 (18.20),

185 (18.30), soppresso per carenza personale,

2187 (18.50),

191 (19.00),

2191 (19.10) Soppresso per carenza personale 

2193 (19.20),

195 (19.30), 

2185 (19.40),

197 (19.45),

201 (20.00),

Totali 11 treni effettuati su 13

 

da C. Colombo:

2178 (17.55),

2182 (18.05),

184 (18.15),

2184 (18.25),

2186 (18.35),

188 (18.45),

2188 (18.55),

2192 (19.05),

194 (19.15) Soppresso per carenza personale 

2194 (19.25),

2196 (19.35),

198 (19.45),

202 (20.00) Soppresso per carenza personale

204 (20.15)

totali 12 treni effettuati su 14 programmati

 

Essendo stato soppresso il treno delle 18,30 si può essere verificato un accumulo di passeggeri ma non tale da non venire assorbito dalla capacità offerta.

 

Entro settembre, la carenza di personale verrà sanata grazie ai corsi di formazione e alla progressiva messa in linea degli addetti.

 

Cordialmente.

09 giugno 2014 14:29 - Incendio Via di Saponara Canale Palocco

URGENTE

CONSIGLIERI MUNICIPIO X

Oggetto: Parco Arcobaleno Acilia sud -Primo incendio

In allegato la foto appena arrivata che mostra il fumo di un focolaio di incendio su via Saponara altezza canale palocco.

Bastano alcuni giorni di caldo e le sterpaglie alte secche ed abbandonate del verde di acilia sud (Il cd. PARCO ARCOBALENO) finiscono in cenere.

Noi siamo letteralmente infuriati per questo ricorrente stato di cose, denunciato mille volte a tutte le amministrazioni municipali. Tutto senza successo! 

Vi invitiamo a non rispolverare la solita panzana della mancanza di fondi perché questi fondi non mancano a tutti, stranamente. Se volete una piccola dimostrazione andate a vedere alla Madonnetta, l'area verde davanti al parco(quella di competenza del servizio giardini). L'erba è tutta tagliata da tempo e nell'ultimo anno è stata tagliata 5 volte. Il parco Arcobaleno ha l'erba alta 1.5 metri ed ha avuto la metà dei tagli in un anno.

I soldi finiscono solo per noi?

Vi invito ad una maggiore serietà perché le cose NON vanno bene assolutamente! 

Distinti saluti

Alessandro C. Meta

Scarica la foto

 

4 giugno 2014 19:04 - Rif: Segnalazione CL 223669 ROMA LIDO PROBLEMI

Ca Assessore Improta - Presidente Commissione Mobilità Cesaretti Presidente Regione Lazio

Pc. Iscritti Newsletter

Da parte dell'ATAC Riceviamo la singolare risposta di seguito riportata che definire INUTILE è un eufemistico complimento.

Noi abbiamo denunciato un grave disservizio avvenuto per gran parte della giornata del 28 maggio e CHIEDIAMO precise spiegazioni in ordine agli eventi che l'hanno provocato. Pertanto: "INDIPENDENTEMENTE DA NULLA" l'ATAC ci deve spiegare cosa è successo il 28 maggio 2014 affinché noi possiamo comunicarlo ai cittadini ed alla stampa (cosa che l'ATAC si è ben guardata dal fare).

Non commentiamo le generiche affermazioni contenute nella mail dell'ATAC ma facciamo presente che nessuna delle promesse fatte negli ultimi anni è stata mantenuta ed il servizio è diventato sempre più irregolare e precario per l'utenza.

In attesa di un sollecito e credibile riscontro inviamo distinti saluti.

Alessandro C. Meta

CDQ Acilia Sud 2000

-------- Messaggio originale --------

Da: atacrisponde

Data:04/06/2014 12:35 (GMT+01:00)

A: Alessandro Claudio Meta @ Comitato di Quartiere "Acilia Sud 2000"

Oggetto: Rif: Segnalazione CL 223669

Gentile sig. Meta,

rispondiamo alla Sua segnalazione del 28 maggio, nella quale riferisce di problemi di regolarità relativi alla linea ferroviaria Roma-Lido, verificatisi nella stessa giornata .
Indipendentemente dai fatti specifici relativi alle giornate in questione, vogliamo evidenziarLe l'impegno di Atac relativo al miglioramento del servizio della linea, compatibilmente con le risorse di cui dispone. Al riguardo, vogliamo riferire delle iniziative pianificate nei giorni scorsi che riguardano sia il personale, che la gestione della linea stessa .
Verranno, completati alcuni interventi tecnici già finanziati dalla Regione, che, attraverso una riorganizzazione del servizio, consentiranno di assicurare più regolarità nelle frequenze e una maggiore efficienza nella gestione della linea.

Nello scusarci, comunque, per il disagio, La salutiamo cordialmente.


Atac Sp a
Direzione Commerciale, Marketing e Customer Care
Rapporti con la Clientela

29 maggio 2014 08:35 - METRO B SERVIZIO "RALLENTATO"

Da: "acilia2000.aciliasud"

Data:29/05/2014 08:32 (GMT+01:00)

A:

Oggetto: METRO B SERVIZIO "RALLENTATO"

Stanattina il servizio della Metro B è FORTEMENTE "RALLENTATO". Migliaia di persone alle fermate e disagi anche stamattina.

Ogni giorno è il solito calvario.

IN QUESTO MOMENTO IL SERVIZIO È FERMO

Alessandro Meta

28 maggio 2014 08:19 - Roma Lido - caos

Da: "acilia2000.aciliasud"

Data:28/05/2014 08:17 (GMT+01:00)

A:

Oggetto: Roma Lido - caos

Roma lido - caos

Scarsa frequenza treni questa mattina. Ad Acilia "buco" dalle ore 7.40 alle ore 8.07. 1000 persone in attesa sulla Banchina. Nessun treno in direzione ostia. 500 studenti in attesa.

Disagi enormi.

Ma le elezioni non sono finite? 

E i dipendenti ATAC dove sono?

Alessandro Claudio Meta
CDQ Acilia Sud 2000

27 Maggio 2014 - Comunicato stampa Azuni Assemblea Capitolina Sel: Roma - Lido: Regione Lazio e Roma Capitale chiariscono definitivamente i rapporti di governance.

ROMA CAPITALE

Assemblea Capitolina

Gruppo Sinistra Ecologia Libertà

 

 

27_05_2014

 

AZUNI (SEL) :Mobilità – Roma - Lido: Regione Lazio e Roma Capitale chiariscono definitivamente i rapporti di governance.

La società dei trasporti francese Ratp Dev nota in Italia perché controlla il 51% della Gest, che nel 2012 ha acquistato dalla comunale Ataf tutta la rete tramviaria di Firenze, approda nel Lazio e il primo scalo lo fa a Roma. Una tra le ferrovie a fare da apripista è la ferrovia concessa Roma-Lido, che quella in condizioni pessime e quindi di facile resa.

Si vocifera da tempo che la società francese e la Regione Lazio stiano avviando fruttuosi colloqui, con tanto di piano dettagliato di investimenti che vede come primo step il rinnovo dell’ormai obsoleto materiale rotabile proprio della tanto denigrata ferrovia Roma - Lido. Sul piatto, l’offerta di una cifra che si aggira intorno a 250 milioni di euro. 

Sembrerebbe, poi, che aperta la strada, l’interesse dei francesi non si limiti alla solo alla Roma - Lido ma anche alle linee degli autobus (Atac e Cotral), ed altre tratte regionali problematiche quali Roma –Civitavecchia -Pisa o la Roma - Nettuno pronte alla capitolazione .

La trattiva sembra stia andando avanti in sordina e che non siano stati coinvolti l’assessore capitolino alla mobilità Guido Improta e l’amministratore delegato di ATAC Danilo Broggi .

Sono rimasta basita per l’affermazione dell’assessore alla mobilità Improta rispetto alla mancata informazione sulle trattative in corso.

Auspico che la Regione Lazio e Roma Capitale chiariscano definitivamente i rapporti di governance in modo particolare sui fondi per il trasporto pubblico della capitale che dovrebbero essere trasferiti direttamente dal governo al Comune di Roma.

Ricordo agli amministratori di Regione e Comune che il quadrante interessato dalla Ferrovia Roma _ Lido riguarda una popolazione che si attesta oggi sui circa 400.000 abitanti. E non è poco.

Ecco perché in Commissione Bilancio, stamane, ho chiesto la convocazione urgente delle commissioni mobilità della Regione e Roma Capitale, in seduta congiunta .

 

 

 

Maria Gemma Azuni

(Sinistra, Ecologia Libertà)

Assemblea Capitolina - Roma Capitale

25 Aprile 2014 - Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA

Spett. ACEA

P.C. STAMPA CITTADINA

Segnaliamo i ripetuti disservizi dell'ACEA che continua a tenere al buio intere zone del Quartiere di Acilia Sud.

Come segnalato nelle mail sotto riportate, manca l'illuminazione stradale da circa 10 giorni su via crippa via garbari via lilloni. Sono stati recentemente segnalati lampioni spenti anche in via funi via basaldella ecc..

Chiediamo l'immediato intervento dei tecnici nonché spiegazioni sulle ragioni di tale ricorrente disservizio.

ALessandro Meta

CDQ Acilia Sud 2000

-------- Messaggio originale --------

Da: 

Data:23/04/2014 22:57 (GMT+01:00)

A: lampionispenti@aceaspa.it

Cc: Comitato ACILIA SUD 2000

Oggetto: I: Lampioni spenti acilia

Ad oggi i lampioni sono ancora spenti. L'illuminazione stradale non è ancora stata ripristinata dal 17 aprile.

Via crippa

Via lilloni

Via garbari

Sono al buio completo.

Stefania

Inviato da Tablet Samsung




-------- Messaggio originale --------
Da Stefania
Data: 22/04/2014 23:10 (GMT+01:00)
A lampionispenti@aceaspa.it
Oggetto I: Lampioni spenti acilia


Purtroppo, dobbiamo constatare che ad oggi i lampioni sono ancora spenti. Sono passate le feste pasquali e siamo ancora albuio.

Chiediamo un vostro urgente intervento.

Grazie

Stefania

Inviato da Tablet Samsung




-------- Messaggio originale --------
Da Stefania 
Data: 17/04/2014 22:48 (GMT+01:00)
A lampionispenti@aceaspa.it
Oggetto Lampioni spenti acilia


Ancora una volta abbiamo i lampioni spenti in:

Via crippa

Via lilloni

Via garbari

NON POSSIAMO STARE AL BUIO. 

Non paghiamo le tasse per avere le strade al buio!

Inviato da Tablet Samsung

18 aprile 2014 - Rassegna stampa

06 aprile 2014 ore 15:24 - pensiline ATAC Acilia - Pensilina LarGo Bertolla Capolinea Bus 03 e 065

Pensiline coperte fermate Autobus - Municipio X

 

 

C.A. Presidente Consiglio Municipale X - On.le Antonio Ricci

 

Assessore Moblità Comune Roma - On.le Guido Improta

Presidente Commissione Moblità - On.le Anna Maria Cesaretti

 

Egregio Presidente,

 

in allegato Le invio la lettera che il Dipartimento Mobilità e Trasporti, dopo 6 anni dalla prima segnalazione di questo Comitato, ha inviato al Municipio X per la realizzazione di una pensilina coperta al Capolinea autobus di largo Bertolla (Stazione di Acilia). Ricordiamo che questo Comitato aveva richiesto una DOPPIA Pensilina coperta, a causa del notevole afflusso di utenti.

Come già rappresentatoLe più volte, riteniamo che questo annoso ed assurdo problema vada risolto al più presto.

Infatti è semplicemente incomprensibile alla cittadinanza che, dopo circa 6 anni dalla prima segnalazione (e dopo 2 anni dall'approvazione dell'intervento, con prescrizione), non si riesca ad allargare di 30 cm un marciapiede, (per una lunghezza di circa 10 metri), quando il terreno retrostante è di proprietà del Comune stesso.

Evitiamo di consumare inutilmente ulteriori aggettivi.

 

Alleghiamo inoltre l'elenco di tutte le pensiline coperte approvate con DD.759/2012, sottolineando alla SV ed All'Assessore Comunale Competente - On.le Improta - che, a distanza di 2 anni, tali pensiline NON sono state ancora messe in opera. Tra queste vi sono le pensiline richieste da questo Comitato (Via Crippa, Via Saponara. ecc) 

Nella speranza di un Suo cortese e risolutivo intervento presso le competenti strutture Municipali e/o Comunali, nonchè presso l'ATAC, cogliamo l'occasione per inviarle i nostri migliori saluti.

 

CDQ Acilia Sud 2000

Alessandro Claudio Meta

 

 

Scarica l'allegato (139,4 KiB)

 

 

 

 

La risposta ricevuta

Da: "GUIDO.IMPROTA"

Data:06/04/2014 18:06 (GMT+01:00)

A: Comitato ACILIA SUD 2000

Oggetto: R: CDQ Acilia Sud 2000 - pensiline ATAC Acilia - Pensilina LarGo Bertolla Capolinea Bus 03 e 065

Verifico e Le faccio sapere.
Cordialita'.

04 aprile 2014 ore 08:34 - Roma lido

Siamo fermi da 10 minuti a vitinia con finestrini bloccati e ventilazione spenta. È veramente impossibile costringere i macchinisti ad accendere ka ventilazione?
A. Meta
CDQ Acilia Sud 2000

27 marzo 2014 ore 07:55 - Cdq Acilia Sud 2000 Autobus 03

Linea Bus 03 - Questa mattina ore 7.30 in servizio solo n.2 autobus sui 5 previsti. Disagi pesantissimi per studenti e pendolari.

A.Meta

CDQ Acilia Sud 2000

26 marzo 2014 ore 08:31 - Roma lido treni fermi

Ore8.15 ennesimo treno guasto a tor di valle. Treni fermi sulla roma lido.

A. Meta

CDQ Acilia Sud 2000

20 marzo 2014 ore 07:55 - Autobus 03 grave disservizio

Dalle nostre rilevazioni, giungono notizie che In questo momento (ore 7.40) oltre 100 persone sono in attesa dell'autobus 03 al capolinea di largo bertolla ed altre centinaia sono assiepate alle altre fermate. Risultano in servizio solo 2 dei 5 bus previsti con frequenze di 30/40 minuti (altro che corse ogni 12 minuti come pomposamente dichiarato da ATAC).
Considerato l'alto numero di lamentele che riceviamo, chiediamo al competente assessorato comunale di fare le necessarie verifiche sulla regolarità di questa linea.
CDQ ACILIA SUD 2000
Alessandro Claudio Meta

14 marzo 2014 - Nuovi disservizi sulla roma lido

Anche questa mattina pesanti disservizi sulla roma lido. Dalle 7.30 ad Acilia non passano treni. Prossimo treno annunciato ore 7.58. Quindi doppio salto di corsa. Sulla banchina la situazione è critica già sono in attesa più di 800 persone. Il prossimo treno sarà certamente inaccessibile alla maggior parte di persone di acilia e a tutti gli utenti di casalbernocchi e vitinia. È il solito disastro!
Alex Meta Cdq Acilia sud 2000

10 marzo 2014 ore 18:37 - Proseguono disagi ATAC LINEA B

PROSEGUONO i disagi sulla linea B. In questo momento ci sono 1000 persone alla stazione di Marconi appena scaricate da un treno senza che sia stato dichiarato che il treno era guasto "per motivi tecnici il treno prosegue vuoto".
Viene annunciato dagli altoparlanti che il servizio è rallentato mentre sul sito ATAC NON viene data alcuna informazione sullo stato della linea.
CDQ acilia sud 2000
A. Meta

10 marzo 2014 08:35 - Disservizi Roma lido

Anche stamattina soliti salti di corse nelle ore di punta mattutine. Ore 7.50 500 persone in attesa alla stazione di acilia. Niente corsa da acilia della 8.10.
Disagi a non finire per gli utenti.
A.Meta

14 marzo 2014 - Gionata tipo di un pendolare della Roma Lido

Riceviamio e pubblichiamo la seguente lettera

 

 

Da: Luciano Leonio

Data:14/03/2014 00:01 (GMT+01:00)

A: Sindaco Roma ,X Municipio Andrea Tassone ,Presidente Regione Lazio ,Vicesindaco Roma

Cc: Canale 10 Redazione ,Ostia TV Redazione ,Ditelo al TG Regione ,Ditelo al TGR ,Comune Roma Ufficio Rapporti con Cittadini

Oggetto: Gionata tipo di un pendolare della Roma Lido

Il titolo potrebbe trarre in inganno.

Tengo a precisare che non sono più, per mia fortuna, un pendolare della Roma-Lido, ma oggi sono tornato ad esserlo per un giorno ed ho scoperto che non è cambiato assolutamente niente.

Per mia fortuna non avevo appuntamenti ad orari precisi, perché, se così fosse stato, non avrei potuto rispettarli.

Ma veniamo ai fatti. Avevo deciso, dopo aver consultato l'orario, di partire alle 7:59 oppure alle 8.09 dalla fermata di Stella Polare.

Ho visto partire in orario il treno delle 7:59.

Ho pensato: "Poco male! Ce n'è uno fra dieci minuti."

Eh no, qui casca l'asino, cioè io, cioè il pendolare di turno.

Alle 8.09 con precisione teutonica viene dato l'annuncio che il successivo treno per Roma sarebbe stato dopo cinque minuti.

Devo dire che già questa per me era una novità, perché, quando viaggiavo io, gli altoparlanti nelle stazioni erano solo oggetti ornamentali.

Poi silenzio fino alle 8.19 (orario del treno successivo, faccio notare a chi non conosce gli orari) quando viene dato un secondo annuncio, secondo il quale il treno successivo per Roma sarebbe stato dopo tre minuti.

Alle 8:23 (corsa delle 8:09 ormai saltata) finalmente il treno arriva e si riempie.

Dopo la partenza da Lido Centro si poteva mettere tranquillamente fuori il cartello "COMPLETO".

Alle 8:35 siamo arrivati ad Acilia e lì c'è stato il delirio => scatola di sardine.

In qualche modo, con qualche tentennamento per la chiusura delle porte anche alle fermate successive, alle 8.50 siamo arrivati finalmente a Magliana, dove la maggior parte delle persone, me compreso, sono scese.

Qui il fiume di gente si è trovato alle prese con le sole scale, perché la scala mobile lato Ostia è ferma, immagino per manutenzione, visto che è transennata

A titolo solo di cronaca faccio presente, sempre per chi non conosce gli orari, che il treno delle 8:09 sarebbe dovuto arrivare alle 8.36 e quello delle 8.19 alle 8:46 => conferma che è saltata una corsa.

Visto che ultimamente sul sito ATAC le soppressioni di corse vengono indicate, mi sono collegato con lo smartphone, per scoprie che, secondo loro, la Roma Lido era regolare.

Per l'esperienza pregressa da pendolare devo ammettere purtoppo che il sito ATAC aveva proprio ragione; questa è la regolarità della Roma Lido che conosco io e che conoscono le migliaia di pendolari.

 

Caro Sindaco, che usi sempre la bicicletta, ho una proposta da farti.

Anche a me piace molto la bicicletta.

 

Visto che ormai non si riesce a far funzionare decentemente la Roma Lido, propongo:

 

1) di far diventare temporanemante la Via del Mare un'immensa pista ciclabile. Chi vuole andare da Ostia a Roma in auto utilizzi la Cristoforo Colombo oppure la Roma Fiumicino (per questo percorso ci sarebbe da raddoppiare il ponte sul Tevere e migliorare la viabilità di Via della Scafa.

 

2) adottare degli incentivi comunali per l'acquisto di biciclette di tutti i tipi, meglio ancora se a pedalata assistita, visto che non tutti hanno il tuo fisico ed il tuo allenamento. Ovviamente questi incentivi dovrebbero essere destinati ai residenti del X Municipio o a chi per altri motivi deve raggiungere le zone servite dalla Roma Lido. 

 

3) Chiudere la Roma Lido ed avviare dei lavori di riqualificazione per renderla in futuro la vera pista ciclabile fra Roma ed Ostia.

 

4) Restituire successivamente alle auto la Via del Mare.

 

Che ne pensi, non è una buona idea?

 

Se la risposta è no, allora ti suggerisco di trovare una soluzione urgente per far funzionare la Roma Lido,  mantenendo la promessa che ci hai fatto di portare la frequenza delle corse a sette/otto minuti. Questa mattina nella fascia oraria in cui ho utilizzato il disservizio della Roma Lido la frequenza è stata di una corsa ogni 24 minuti.E spero che tu non mi dica che quella non era un'ora di punta, vero?

 

Credo che i pendolari siano stufi di essere presi in giro tutti i giorni da chi gestisce la Roma Lido come una ferrovia del terzo mondo.

 

Un'ultima considerazione e poi chiudo. Tu hai utilizzato, per quanto ne so io (scusa se mi sbaglio),  la Roma Lido una sola volta e ti è piaciuta, perché hai trovato il CAF con l'aria condizionata e poche persone: non era ora di punta e viaggiavi nel senso contrario dei pendolari.

 

Se ti piace il calore umano, prendila, senza dir niente a nessuno, una mattina in ora di punta da Ostia verso Roma e controlla se  quel coglione di Luciano Leonio ti ha preso in giro raccontandoti delle balle.

Va bene un giorno qualsiasi feriale, perché tanto ogni giorno c'è un problema diverso. Bisogna riconoscere a chi gestisce la Roma Lido che non manca di fantasia. Riesce a stupire anche i pendolari più incalliti.

 

Un consiglio, però, devo dartelo per il tuo bene. Ti consiglio di camuffarti in modo da non essere riconoscibile, perché se i pendolari, quelli veri, ti riconoscono, secondo me correresti seri rischi per la tua incolumità.

 

In conclusiome mi scuso con Lei, signor Sindaco per avere usato il "tu". In questo modo mi veniva più facile raccontarLe l'accaduto e riuscivo ad avere la sensazione di stare parlando con un amico, non con l'Autorità che, mi perdoni se lo dico, non ha molto a cuore almeno trecentomila dei Suoi concittadini, molti dei quali sicuramente l'hanno votata con la speranza che qualcosa potesse cambiare per Roma e, perché no, anche per la Roma Lido.

 

Per favore non ci deluda. Ci dimostri con i fatti che ha a cuore questa parte non trascurabile di Roma. Per inciso Le faccio notare che la Roma Lido viene utilizzata dai turisti per raggiungere gli Scavi di Ostia Antica. Ebbene la fermata di Ostia Antica è rappresesentativa all'ennesima potenza di quanto Roma tenga al suo patrimonio culturale. Provi a scendere alla fermata di Ostia Antica e provi a raggiungere a piedi (è l'unico modo) gli Scavi. Non sono lontani stia tranquillo. Mentre va verso gli Scavi si guardi intorno e faccia tutte le considerazioni che potrebbe fare un turista. Roma non ne esce sicuramente bene.

 

Suo affezionatissimo

 

Luciano Leonio

10 marzo 2014 ore 08:17 - Disservizi Roma lido

Anche stamattina soliti salti di corse nelle ore di punta mattutine. Ore 7.50 500 persone in attesa alla stazione di acilia. Niente corsa da acilia della 8.10.
Disagi a non finire per gli utenti.
A.Meta

6 marzo 2014 19:15 - Guasto treno roma lido

Ore 18.15. Solito treno m 200 guasto sulla roma lido. Treni fermi per 25 minuti e disagi pesanti per l'utenza della roma-lido.
Il treno guasto è il modello meno vecchio che l'atac sta mettendo in servizio su questa linea dopo che per anni lo aveva sottoutilizzato sulla linea A e B. E' un modello che si guasta con grande frequenza soprattutto alle porte. Se l'ATAC intende potenziare la linea con questo tipo di treno creerà grandi disagi all'utenza
Alex meta

18 Febbraio 2014 - Nuovi orari della Biblioteca Sandro Onofri

Da Lunedì 17 Febbraio 2014:

05 febbraio 2014 ore 21:05 - Roma Lido Gravi disagi per assenza informazione

CDQ ACILIA SUD 2000

Nuovi gravi disagi sulla Roma Lido. A causa di un guasto la linea è interrotta da molte ore da Piramide a Eur Magliana. Treni attestati ad Eur Magliana.
Purtroppo I disagi dei pendolari sono aggravati dalla totale mancanza di informazione da parte dell'ATAC. In nessuna stazione della metro B e neppure sui treni della metro B i passeggeri sono stati informati che bisognava raggiungere la Stazione di Eur Magliana per andare ad Acilia Ostia. E questo nonostante siano passate molte ore dal guasto.
Ci giungono ancora adesso decine di segnalazioni di pendolari che, dopo essere scesi a Piramide, si vedono costretti a riprendere di nuovo la Metro B in direzione Eur Magliana.
Assistenza ed informazione INESISTENTE.

per il Cdq Acilia Sud 2000
Alessandro Claudio Meta

02 febbraio 2014 ore 17:59 - Ostia non ha fogne e quando piove si allaga

Riceviamio e pubblichiamo la seguente lettera

 

 

From: Luciano Leonio

To: Il Messaggero Cronaca ; Il Messaggero - la denuncia ; Repubblica Segnalazioni Lettori ; Repubblica Redazione ; Repubblica Lettere ; Ostia TV Redazione ; Ditelo al TGR ; Ditelo al TG Regione ; Canale 10 Redazione ; Corriere della Sera Roma ; Corriere della Sera Cronaca Roma ; Corriere della Sera - Lettere

Cc: X Municipio Andrea Tassone ; Sindaco Roma

Sent: Friday, January 31, 2014 9:26 AM

Subject: Ostia non ha fogne e quando piove si allaga

Egregi signori ho la fortuna/sfortuna di abitare ad Ostia.

E' una fortuna perché sicuramente il clima è migliore rispetto a Roma.

E' una sfortuna quando piove e questo vale soprattutto per la zona in cui risiedo, particolarmente bassa e quindi la prima ad allagarsi.

Le persone che abitano da più tempo nella mia palazzina mi dicono che il problema ha iniziato a presentarsi quando è stato costruito il deposito ATAC di fronte a noi sulla Via Ostiense.

Con la costruzione del deposito ATAC il preesistente terreno incolto è sparito e sono iniziati i problemi. Da quello che dirò dopo si capirà il motivo.

Non ho motivo di dubitare di questo, perché ho scoperto che le acque meteoriche vengono smaltite con pozzetti assorbenti (non esiste una rete fognaria degna di questo nome).

Questa mia scoperta è stata confermata dal XIII Municipio (ora X) ad inizio 2012 con la mail che potete leggere più avanti.

Ebbene come cittadino che paga regolarmente tutte le tasse ed è soggetto a tutte le gabelle di Stato/Province/Regioni/Comuni sono molto indignato.

La risposta dell'Ufficio Tecnico del Municipio, mi ha fatto indignare allora e mi fa ancora più indignare oggi nel rileggerla perché afferma dei fatti molto gravi:

1) Le acque meteoriche vengono diperse per il tramite di pozzetti assorbenti => non ci sono fogne degne di questo nome

2) Il funzionamento dei pozzetti dipende dalla loro pulizia

3) Non ci sono fondi per effettuare la pulizia => se piove, sono "affari" vostri; sostituite pure alla parola "affari" la prima che vi viene in mente, non sbagliate sicuramente.

La cosa che mi fa indignare ancora di più è che in due anni, che io sappia, non è stato fatto assolutamente nulla.

Noi ci dobbiamo affidare esclusivamente alla pietà del cielo sperando che le piogge, sia pure abbondanti, non siano a getto continuo e soprattutto diluite nel tempo in modo da consentire al terreno intriso di acqua di asciugarsi per poterne ricevere altra dai pozzetti assorbenti.

Vi allego una documentazione fotografica che fornisce almeno una pallida idea della situazione odierna. Le foto di oggi sono la "fotocopia" di quelle di allagamenti precedenti, che sono a Vostra disposizione nel caso Vi occorrano.

Complimenti a chi deve gestire il territorio e lo fa così bene!

Cordiali saluti a tutti

 

Luciano Leonio

 

Scarica l'allegato fotografico (1.5 MiB)

 



Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!